Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Il fiuto del cane per diagnosticare il coronavirus: ci provano i ricercatori inglesi


Con il loro fiuto i cani scovano patologie oncologiche, crisi insuliniche, complicazioni cardiache… perché non il coronavirus covid-19? Ad avere l’intuizione e avviare di conseguenza una sperimentazione sono stati i ricercatori dell’ente benefico britannico Medical Detection Dogs“, a Milton Keynes, insieme alla London School of Hygiene and Tropical Medicine.

Al MDD da tempo preparano i cani a distinguere e diagnosticare a fiuto varie malattie. Parkinson, infezioni batteriche, tumori di varia natura. Malaria, anche. Da qui l’idea di poter ridefinire il target dei cani sull’odore peculiare sviluppato dalle persone affette da coronavirus covid-19.

Uno dei cani del centro, la breton Freya, sembra pronta. I test di laboratorio sui tamponi dimostrano la sua capacità di individuare correttamente il tampone della persona positiva. C’è ancora lavoro da fare, certo, ma Freya è avanti rispetto ad altri suoi colleghi a quattro zampe che già sono in training.

La direttrice del MDD Claire Guest non ha dubbi sul fatto che i suoi cani possano diagnosticare attraverso l’olfatto il covid-19. Semmai, ha spiegato in una nota, la difficoltà sta nel raccogliere campioni evitando il contagio. Una volta addestrati, però, i cani potrebbero essere impiegati negli aeroporti o nei grandi spazi pubblici per identificare ad esempio i malati asintomatici in maniera del tutto non invasiva.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Cucciola di amstaff acquistata da una famiglia finisce legata alla catena. Ora cerca una nuova casa

Michele Urbano

Come aiutare cani randagi: due storie dalla Bolivia

Giuseppina Russo

Franz, un musino così dolce che non può restare in canile! Adottiamolo

aggiornamenti

Leon abbandonato in condizioni disperate ora cerca aiuto

aggiornamenti

Riparte in Liguria la caccia a daini e caprioli, non si risparmiano neanche i cuccioli

Michele Urbano

Barboncina positiva al coronavirus, è il primo cane in Italia

Monica Nocciolini