Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

I cani bagnino non si fermano, allenamenti casalinghi verso la nuova stagione

Batte bandiera italiana la centrale mondiale di formazione dei cani bagnino che ogni anno, lungo i chilometri di coste italiane, salvano tanti nuotatori in difficoltà. E’ la Sics, Scuola Italiana Cani da Salvataggio, da trent’anni parte della Scuola Italiana di cinofilia sportiva. Sono 300 i cani brevettati da questa Scuola – la più grande del pianeta, con 16 centri di addestramento lungo lo Stivale – e riconosciuti dal Comando generale delle Capitanerie di porto.

E adesso, anche in questo periodo di restrizioni e pur se in vista di una stagione balneare con molte incognite, non smettono di allenarsi. Saranno pronti a tutto, quando torneremo sulle spiagge e tra gli ombrelloni, grazie a sessioni di training organizzate persino in casa, durante il lockdown innescato dalla pandemia.

L’identikit del perfetto cane bagnino

Amante dell’acqua, buono, socievole: eccolo il ritratto del cane bagnino, operativo col suo giubbino di galleggiamento equipaggiato con pettorine dal maniglione. Ci sono razze più adatte, certo: sono quelle che adorano l’acqua tra Golden Retriever, Terranova e Labrador, spesso con zampa plamata. Ciò non toglie che qualunque cane con capacità natatorie spiccate possa iscriversi ai corsi e affrontare l’anno di addestramento per ottenere il brevetto. Il tutto sempre in tandem col suo conduttore umano.

Salvano persone in acqua, operano al fianco della Guardia Costiera anche a bordo delle motovedette in pattugliamento, come volontari di Protezione Civile. Non si contano i riconoscimenti che questi cani eroi hanno via via ottenuto. Tra i più recenti c’è il Premio Internazionale per il Volontariato Città di Palinuro 2019, dove i salvataggi di vite umane nelle scorse estati si sono susseguiti con frequenza. Uno di loro, il terranova Sics di nome Reef, è stato poi il solo cane europeo chiamato a far parte del documentario statunitense SuperPower Dogs.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Il cane Mako adottato al canile, si convince di essere un gatto

Monica Nocciolini

Addio Gerry, cane soccorritore eroe della Croce Rossa modenese

Monica Nocciolini

Cucciolo di sei mesi costretto a vivere chiuso in un armadio

Monica Nocciolini

Compra una pagina di quotidiano per gli otto anni del suo cane Otto

Monica Nocciolini

Abbandona mamma e cuccioli per strada senza voltarsi indietro al loro pianto. Le telecamere lo incastrano

Monica Nocciolini

Buste di plastica, il pericolo che non ti aspetti

Monica Nocciolini