Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

La pettorina come una prigione. Il cane Rocco salvato dal cattivo odore dell’infezione

La pettorina come una prigione, il gancio metallico come un pungolo. Così era cresciuto Rocco, un mix pitbull finito in canile dopo l’abbandono da parte dei suoi proprietari. Ad accorgersi dello stato in cui versava il cane, la sua nuova adottante che, una volta in auto, ha avvertito il cattivo odore frutto inequivocabile dell’infezione.

Arrestata l’auto di colpo, la donna – Kelly Benzel che ha poi raccontato la storia attraverso i social e da lì ai media – ha abbracciato il suo nuovo amico per cercare delicatamente la piaga. L’ha scoperta al di sotto della pettorina. Una ferita lunga 13 centimetri e profonda addirittura 4, completamente purulenta. Da lì arrivava quell’odore nauseabondo.

La giovane non ci ha pensato un attimo ed ha portato subito il suo cagnolone bianco dal veterinario. Il medico gli ha salvato la vita, ma il gancio metallico era conficcato nelle carni del cane da talmente tanto tempo da risultare ormai inglobato nei tessuti.

Alla ricerca dei responsabili

Kelly avrebbe potuto chiuderla lì, ma non ha voluto. Una volta messo in sicurezza il cane, è tornata al rifugio da dove hanno immediatamente rintracciato gli ex proprietari di Rocco. Sì, proprio coloro che lo avevano abbandonato al canile.

A nulla sono valse le loro giustificazioni e il loro affermare di non sapere nulla né della pettorina, né del gancio, né della ferita. Si sono offerti di sostenere le spese veterinarie ma no, la ragazza non ha accettato e ha sporto denuncia alla polizia. Sono stati condannati a pagare un’ammenda pari a 1500 dollari. Kelly ha così restituito al suo pitbull candido come la neve serenità, salute, giustizia. Kelly e Rocco sono inseparabili.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (3 voti)

Leggi anche:

Dramma in autostrada, muore in un incidente amata staffettista

Monica Nocciolini

Il cane si lanciò giù dal balcone per sfuggire all’abbandono, proprietario condannato

Monica Nocciolini

Aldo il segugio, usato per la caccia e poi lasciato morire di stenti

Monica Nocciolini

Bimbo nell’asciugatrice, ad avvertire mamma ci pensa il cane

Monica Nocciolini

Il micio ha fame, il cane gli porta un pezzo del suo pane

Monica Nocciolini

Ringhio, cane bianco liberato dal degrado ora lotta per la vita

Monica Nocciolini