Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane si perde e sopravvive tre anni unendosi a un branco di selvatici


Una cagnolina dolcissima, Chrissy, adorata dalla famiglia che la aveva adottata in canile. Vita serena, giochi, passeggiate. E proprio durante una di queste, il guaio: Chrissy strattona il guinzaglio prendendo alla sprovvista il suo umano, e scappa. Panico. I suoi familiari l’hanno cercata ovunque, senza successo. Per settimane, mesi, anni.

Nel tempo si susseguivano segnalazioni, anche a chilometri di distanza. Mai, però, quella giusta. Fino a quando gli animalisti del gruppo Hound Hunters la ritrovarono, tre anni dopo. Era in un bosco. Era riuscita a sopravvivere in condizione estrema unendosi a un branco di animali selvatici. Inutile dire della gioia dei suoi familiari, che di cercarla non avevano mai smesso.

Impossibile, però, per la cagnolina, fare subito rientro a casa. Per tre anni aveva vissuto da animale selvatico in condizioni difficili. Per prenderla, i volontari hanno dovuto impiegare una gabbia trappola. E’ stata riportata al rifugio in cui era stata da piccola, dove dovrà seguire un percorso riabilitativo. Poi sarà pronta a tornare dalla sua famiglia.

Pubblicato da Hound Hunters – NJ Team su Martedì 19 maggio 2020

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Chiusi in un cartone con lo spago e buttati nella spazzatura. Nove cuccioli salvati da Enpa Torremaggiore

Michele Urbano

Il cane caduto nel pozzo si finisce le unghie per aggrapparsi e rimanere a galla

Monica Nocciolini

Ragazzino percorre più di due miglia a piedi per salvare un cagnolino malato

Michele Urbano

Cane abbandonato si stabilisce in una stazione di servizio. Lo hanno chiamato Diesel

Monica Nocciolini

Matteo Cornacchia, morto sul lavoro, lascia il suo cane Willy di 14 anni. Si cerca casa

Stefania Di Carlo

Rinchiusa in un pozzo senza cibo nè acqua: cagnolina viva per miracolo 

Michele Urbano