Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Gumby l’inadottabile, scappa 11 volte per tornare al rifugio

Talmente affezionato ai volontari del rifugio da fuggire per 11 volte da altrettante case dove aveva avuto la fortuna di essere accolto e adottato. Lui è Gumby, un meticcio con un bel che di segugio arrivato nel 2014 al canile della Charleston Animal Society (CAS), in South Carolina.

Come per ogni cane ospite del rifugio, i volontari hanno fatto il possibile per trovargli un’adozione felice. Del resto Gumby è un cane buono, dolce, socievole… non si prevedevano problemi. E in effetti Gumby è stato scelto e adottato per la bellezza di 11 volte.

Per lui, però, casa era il suo rifugio insieme agli altri quattro zampe. Famiglia, i volontari. Per cui ogni volta, da vero artista della fuga, ha trovato il modo di svicolare e riconquistare la via del Cas. Con grande sorpresa degli operatori, riempiti di tenerezza per il legame inossidabile che quel cane aveva stabilito con loro.

Nelle sue varie fughe per tornare in quella che Gumby considera la sua casa, il cane ha percorso chilometri e chilometri. Una volta ha perfino sbagliato rifugio, ma da lì lo hanno riportato al Cas. Un’altra volta pur di lasciare la sua nuova casa per quella vecchia e collettiva ha sfondato una zanzariera.

Testardo come quasi solo i segugi sanno essere, non demordeva: voleva stare al Cas. Punto. Alla fine gli operatori lo hanno accontentato, arrendendosi dinanzi all’evidenza di quel cane che voleva stare solo lì. E allora, ecco la sua nuova missione: aiutare gli educatori nelle lezioni di comportamento con gli altri cani, giocando coi nuovi arrivati e aiutandoli ad ambientarsi.

Non solo, perché Gumby è anche diventato un cane donatore di sangue: si è scoperto che il suo plasma ha proprietà curative per le infezioni agli occhi che si sviluppano soprattutto nei micetti. Ora Gumpy è una colonna portante nel rifugio che ha scelto come casa, dove è riempito di coccole e attenzioni e da cui la sua incredibile storia è stata raccontata attraverso Facebook.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.94 / 5 (16 voti)

Leggi anche:

Dieci anni dopo Gennaro riabbraccia il suo proprietario a 1000km di distanza

Monica Nocciolini

C’era una volta un labrador nero che diventò tutto bianco…

Monica Nocciolini

Il bagno di casa come una cella, salvati due cani e un gatto

Monica Nocciolini

Juve non deve morire. Cane di quartiere segnalato come randagio è finito in canile, e ora rifiuta il cibo

Monica Nocciolini

Un letto per dieci, coppia se lo costruisce su misura per dormire con tutti i cani

Monica Nocciolini

Entrambi sordi, il ragazzo insegna al cane il linguaggio dei segni

Monica Nocciolini