Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Accessori Cura Prevenzione

Mantello del cane: ad ogni pelo la sua spazzola!

Come prendersi cura del pelo del tuo cane

La fase di toelettatura del tuo cane è un momento molto importante, sia perché ti permetterà di avere cura del suo pelo, sia perché in questo modo potrai dimostrarti vicino a lui e cementare il vostro rapporto di amore! Eppure spazzolare il mantello di un cane non è un’operazione sempre uguale: in base alla tipologia di pelo, infatti, dovrai sempre selezionare gli strumenti più adeguati. Ad ogni pelo la sua spazzola? Vediamo insieme come prenderti cura del mantello del tuo cane!

[amazon_link asins=’B018I2NCBA,B01N9I4SA7,B01AU6GET4,B00P9Z6DKM,B01KMB5XPS,B00ZWTCPSY,B0194EGS2G,B01AFZM4GW,B00XXHS8DS’ template=’ProductCarousel’ store=’dogit08-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8792be64-0e46-11e7-a6a7-b1c19a52a67e’]

Come prendersi cura del pelo corto

Prenderti cura del pelo del tuo cane è davvero semplice e gratificante, soprattutto se è corto! Da questo punto di vista, ti basterà comprare una normale spazzola oppure – ancora meglio – un guanto per cani: noi ti consigliamo comunque di spazzolarlo una volta a settimana, facendo prima il contropelo e poi seguendo la direzione del mantello. Nel caso di un pelo più duro e ispido, invece, meglio utilizzare un cardatore!

Doppio pelo corto e pelo medio: come spazzolarlo?

Il doppio pelo è un po’ una gatta da pelare, perché appare liscio in superficie ma abbastanza folto alla base: meglio utilizzare un cardatore anche in questo caso, aumentando la frequenza della spazzolatura a due volte a settimana! Se il tuo cane ha un pelo di media lunghezza, invece, dovrai utilizzare una classica spazzola a filo con i denti protetti dai gommini!

Pelo lungo o pelo riccio? La sfida si fa interessante!

I cani col pelo lungo necessitano di una toelettatura più accurata, perché prima di spazzolare (con una spazzola dura) dovrai per forza sciogliere i nodi: potrai farlo con le dita, oppure utilizzando uno strumento apposito! Anche i cani col pelo riccio, come ad esempio i barboncini, rappresentano una sfida abbastanza coinvolgente: dovrai spazzolarli più spesso possibile (meglio una volta al giorno), facendo attenzione soprattutto ai nodi del pelo. Il nostro consiglio è di procedere con una spazzola a filo, e di sciogliere i nodi con delicatezza, senza fare male al cucciolo!

Leggi anche:

La malattia di Lyme nel cane e nell’uomo

Giuseppina Russo

Cane in appartamento: i pericoli domestici…

Giuseppina Russo

Le vaccinazioni del cane: tutte le informazioni

redazione

Morbo di Addison nei cani

Giuseppina Russo

Come capire se il tuo cane ha un colpo di calore?

dogitpanel

Come scegliere il lettino per cani?

dogitpanel