Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

L’associazione di volontari “La mia anima scodinzola” lancia un grido di aiuto

Circa tre anni fa per realizzare il nostro piccolo sogno siamo incappate in delle persone che ci hanno catapultato in una vita che non è vita. Mettendo in atto azioni che ci hanno privato sia di un’ identità che della libertà. Non riusciamo a voltare pagina perché ci hanno messo in ginocchio. Ed oggi la stanchezza la disperazione sono arrivate all’esasperazione. Una situazione al limite.
Siamo state diversamente amichevolmente invitate a lasciare la cascina. Il tempo fino a quanto la pandemia non consentirà spostamenti. Se questo può essere impedimento.
il NOSTRO grido di aiuto per riuscire a trovare un luogo che accolga i nostri cani e permetta noi di continuare ad esserci per loro e attirare l’attenzione che si concretizzi in donazione per aiutarci ad aiutarli.

Un grido di aiuto🐾

La piccolissima Odv, “La mia anima scodinzola“, si occupa di cani abbandonati e maltrattati.
In particolare molossi. “Li recuperiamo nel fisico e ci proviamo a recuperare la loro anima e la loro fiducia nell’ umano. Ci occupiamo di Chloé, Leon, Nerone, Thor, Jack & Jeck e Faruk .

Un GRIDO di aiuto FORTISSIMO per fare conoscere la nostra piccolissima realtà di volontariato. L’organizzazione non persegue finalità di lucro ed è completamente autofinanziata. Ciò significa che le attività dell’associazione sono sostenute interamente grazie a donazioni, adozioni a distanza e ad altre piccole attività di fund raising.

Serve una nuova sede, con urgenza. L’appello dell’organizzazione di volontariato “La mia anima scodinzola” ha i toni concitati, di chi non ha tempo da perdere. L’associazione tutela cani molossoidi con problemi di socialità verso gli altri cani, ma non contro gli umani. Con la presidentessa Anna Picchinenna c’è anche Erika Pansa, compagna di avventura e di vita. Da circa tre anni sono di stanza in una cascina tra Mede e Frascarolo.

Noi certamente non vogliamo gravare sulle spalle di nessuno – precisa Anna Picchinenna, anche fondatrice – e siamo disposte a pagare un affitto. Quello che cerchiamo è una cascina con stalla, o un ex maneggio con annessa abitazione e terreno di circa 2000 metri quadri, in Lombardia. Siamo state invitate senza troppi complimenti a lasciare il luogo dove ci troviamo ora. Non possiamo certo separarci dai nostri 8 cani: per questo vorremmo urgentemente trovare il luogo dove finalmente poterci stabilire in pace“.

L’associazione “La mia anima scodinzola”, completamente autofinanziata dalle donazioni (nessun aiuto, invece, arriva dalle istituzioni) propone anche adozioni a distanza: inviando una quota mensile, trimestrale, semestrale o annuale si possono sostenere le spese del cane scelto e, in futuro, anche adottarlo. Con un piccolo aiuto la vita di Chloe, Jack, Leon, Thor o Nerone potrà essere migliore, dopo un passato spesso burrascoso. “Questi animali – prosegue Anna Picchinenna – sono bravissimi con le persone. Semplicemente soffrono di problemi comportamentali coi loro simili, e quindi vanno tenuti separati e accuditi costantemente. Li recuperiamo nel fisico e ci proviamo a recuperare la loro anima e la loro fiducia nell’umano. La pandemia per ora riduce le possibilità di spostarci, ma non ci rimane molto tempo. Il nostro è un grido di aiuto per riuscire a trovare un luogo che accolga i nostri cani, permetta a noi di continuare ad esserci per loro e consenta di attirare l’attenzione. Ogni donazione è ben accetta“. La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai.

Il fondatore e presidente
Picchinenna Anna
La mia anima scodinzola Odv

https://www.facebook.com/lamiaanimascodinzola/

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)
error: © copyright dog.it