Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Vendette incrociate nell’istanza di divorzio e affamano i cani. Uno non ce l’ha fatta

La tensione nella coppia era alle stelle. Quell’istanza di divorzio aveva innescato un’escalation di vendette incrociate tra i due, e a rimetterci sono stati i cani – un maschio e una femmina, madre e figlio – affamati volontariamente e ridotti pelle e ossa allo stremo delle forze. Così li hanno trovati gli operatori dell’associazione di protezione animale Sidewalk Specials in quella casa del Sud Africa.

I volontari sono arrivati sul posto a seguito di una segnalazione. I proprietari, un uomo e una donna alle prese col loro divorzio, hanno usato come vendetta reciproca la sofferenza dei quattro zampe incolpevoli. Affamati e trascurati Bernie e sua madre Annabel avevano sofferto le pene dell’inferno e ne mostravano tutti i segni. Bernie, in particolare, non ce l’ha fatta: la fame l’aveva spinto a mangiare un pezzo di carne putrefatta. Aveva dunque contratto il botulismo, perché la carne era tossica. Così era paralizzato. I veterinari dell’associazione non hanno potuto salvarlo.

Annabel, 7 anni, invece ce l’ha fatta a risalire la china. Sta meglio, è dolce e amorevole malgrado quanto ha subito, così che l’associazione per lei sta cercando una buona nuova famiglia che la accolga. Ma intanto si stanno anche cercando i vecchi proprietari, così che rispondano di quanto fatto ai due cani a livello giudiziario.

Leggi anche:

Tutti i giorni da 6 anni percorre chilometri per scodinzolare alla tomba del suo umano

Monica Nocciolini

Orlando Bloom ha smarrito il suo cagnolino: “Aiutatemi, ho il cuore spezzato”

Monica Nocciolini

Parto record per la labrador Bella: 14 cuccioli sani e forti

Monica Nocciolini

Rispedito con un treno da dove è venuto, cane apre le porte e scende. “Volevo tornare dal mio papà umano”

dogitpanel

Tanto magro da non parere vivo, una fettina di gioia anche per il cane Herbie

Monica Nocciolini

Il cagnolino Orso mette in fuga un vero orso e così salva l’amica umana

Monica Nocciolini