Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Toc toc, gatto randagio infreddolito bussa alla finestra chiedendo ospitalità

Toc toc: chi bussava alla finestra di casa? Un gattino rosso, le guanciotte paffute come Garfield ma meno fortunato perché randagio, infreddolito dai rigori del Canada di quel febbraio 2019 e malato. Il povero micio stava cercando aiuto e ha trovato la finestra giusta a cui bussare. Adesso vive lì, in casa di Jaelle. Non è stato automatico, ma ce l’ha fatta.

Sì perché sulle prime Jaelle aveva sì il cuore spezzato a vedere i gattino in quello stato che bussava al vetro con la zampina. Ma non sapeve bene che fare. Così ha chiamato il rifugio vicino casa sua in Québec, Un chat à la fois parlando con la sua fondatrice Marie Simard.

Detto fatto, tempo mezz’ora e il gatto era bello che preso, soccorso e trasferito in clinca veterinaria. Non stava bene per niente. In ipotermia, era ferito e sanguinava. I parassiti lo infestavano, e in più aveva i denti malandati, il diabete e una dermatite.

Il micio intraprendente, che adesso si chiama Aslan, è rimasto dai veterinari per qualche giorno. Poi Jaelle ha deciso di accoglierlo per qualche giorno. E ancora qualche giorno. E ancora qualche giorno. Insomma, ora Aslan ha trovato casa: ormai è definitivamente adottato e Jaelle è la sua famiglia.

Aslan mise à jour #2 ?Aslan a passé ses premiers jours dans sa famille d'accueil. Tout se passe bien, il se laisse…

Pubblicato da Un chat à la fois / One cat at a time su Domenica 17 febbraio 2019

Leggi anche:

Dall’Ucraina in arrivo ben otto cuccioli che cercano una nuova famiglia

dogitpanel

Taglia le orecchie al cane, il giudice lo condanna a 4 mesi di reclusione

Monica Nocciolini

Cagnolina è malata. Il suo umano la rinchiude in box invece di curarla 

dogitpanel

Tutti i giorni da 6 anni percorre chilometri per scodinzolare alla tomba del suo umano

Monica Nocciolini

Cane viene abbandonato sul ciglio della strada e, per disperazione, si lancia nel vuoto. 

dogitpanel

Cane ‘prodigo’ riabbraccia i proprietari dopo due settimane

Monica Nocciolini