Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Parco chiuso contro il coronavirus. E il cane ci rimane male

Il parco è chiuso come misura di contrasto alla pandemia da coronavirus. E il cane ci rimane male. E’ capitato a molti, ma il video del muso deluso di Murphy davanti ai cancelli sprangati del suo giardinetto pubblico preferito, in Spagna, è diventato presto virale. Con quasi 2 milioni di visualizzazioni, ha fatto il giro del mondo e di varie testate online tra cui The Dodo.

A riprendere lo sconcerto del cane è stato il suo proprietario, Luis Chacón, che poi ha postato le immagini su Twitter: “Quarto giorno di quarantena: Murphy prende male la chiusura dei parchi. Non si rassegna”, recita il post. Per il cane, racconta poi Chacón, il giardinetto della zona è meta abituale delle passeggiate. Trovarselo così di punto in bianco chiuso, un giorno dopo l’altro, lo ha lasciato interdetto.

Anche i cani sopportano dunque la loro quota di sacrificio, in tempi di coronavirus. In compenso in gran parte dei casi – come quello di Murphy – possono approfittare di una maggiore presenza in casa dei loro amici umani. E per passeggiare beh: marciapiede vicino casa e via zampettare!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Investita da un’auto, mamma cane paralizzata cura ugualmente i suoi cuccioli

Monica Nocciolini

Dieci anni dopo Gennaro riabbraccia il suo proprietario a 1000km di distanza

Monica Nocciolini

Cane si lancia dalla finestra per salvare la sua umana credendola in pericolo

Monica Nocciolini

Thomas, lo yorkhire col sorriso a 32 denti… finti!

Monica Nocciolini

Senza acqua né cibo, cane veglia il suo umano morto tre giorni e tre notti

Monica Nocciolini

Cucciolo salvato dalla strada adottato dalla casa di riposo

Monica Nocciolini