Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Parco chiuso contro il coronavirus. E il cane ci rimane male

Il parco è chiuso come misura di contrasto alla pandemia da coronavirus. E il cane ci rimane male. E’ capitato a molti, ma il video del muso deluso di Murphy davanti ai cancelli sprangati del suo giardinetto pubblico preferito, in Spagna, è diventato presto virale. Con quasi 2 milioni di visualizzazioni, ha fatto il giro del mondo e di varie testate online tra cui The Dodo.

A riprendere lo sconcerto del cane è stato il suo proprietario, Luis Chacón, che poi ha postato le immagini su Twitter: “Quarto giorno di quarantena: Murphy prende male la chiusura dei parchi. Non si rassegna”, recita il post. Per il cane, racconta poi Chacón, il giardinetto della zona è meta abituale delle passeggiate. Trovarselo così di punto in bianco chiuso, un giorno dopo l’altro, lo ha lasciato interdetto.

Anche i cani sopportano dunque la loro quota di sacrificio, in tempi di coronavirus. In compenso in gran parte dei casi – come quello di Murphy – possono approfittare di una maggiore presenza in casa dei loro amici umani. E per passeggiare beh: marciapiede vicino casa e via zampettare!

Leggi anche:

Si affaccia dal giardino e lancia la pallina ai passanti per giocare. Il cane Riley diviene una celebrità

Monica Nocciolini

La “crisi di identità” di Pina: volpe o cane?

Giuseppina Russo

Senzatetto dorme in un sacco con i suoi sei cani: ecco la sua storia

redazione

Reso cieco da chi non l’ha curato e poi l’ha abbandonato, nuova vita per il cane Louis

Monica Nocciolini

Nel santuario degli animali sfortunati, il cane a tre zampe piange gli amici che non ce la fanno

Monica Nocciolini

Lasciano il cane fuori dal super mentre fanno la spesa, la guardia lo ripara dalla pioggia

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it