Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Parco chiuso contro il coronavirus. E il cane ci rimane male

Il parco è chiuso come misura di contrasto alla pandemia da coronavirus. E il cane ci rimane male. E’ capitato a molti, ma il video del muso deluso di Murphy davanti ai cancelli sprangati del suo giardinetto pubblico preferito, in Spagna, è diventato presto virale. Con quasi 2 milioni di visualizzazioni, ha fatto il giro del mondo e di varie testate online tra cui The Dodo.

A riprendere lo sconcerto del cane è stato il suo proprietario, Luis Chacón, che poi ha postato le immagini su Twitter: “Quarto giorno di quarantena: Murphy prende male la chiusura dei parchi. Non si rassegna”, recita il post. Per il cane, racconta poi Chacón, il giardinetto della zona è meta abituale delle passeggiate. Trovarselo così di punto in bianco chiuso, un giorno dopo l’altro, lo ha lasciato interdetto.

Anche i cani sopportano dunque la loro quota di sacrificio, in tempi di coronavirus. In compenso in gran parte dei casi – come quello di Murphy – possono approfittare di una maggiore presenza in casa dei loro amici umani. E per passeggiare beh: marciapiede vicino casa e via zampettare!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Si sveglia per primo dall’anestesia e pensa che l’altro cane sia morto. E il pastore tedesco si dispera

Monica Nocciolini

Piper star del web, è un cane nudo messicano e lo scambiano per una statua

Monica Nocciolini

Picchia il cane per strada e finisce in manette

Monica Nocciolini

Il cane Bella via dal canile si addormenta tra le braccia del suo salvatore

Monica Nocciolini

Interrompe la vacanza per soccorrere il cane randagio

Monica Nocciolini

Perché i cani vivono meno delle persone? Lo spiega un bimbo di 6 anni

redazione