Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane a catena chiuso da solo nella casa abbandonata


Un cane pitbull di un anno appena rinchiuso in una casa disabitata e tenuto a catena corta: così lo hanno trovato gli operatori Oipa di Ragusa, che sono arrivati a lui grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini. L’operazione si è svolta in coordinamento con la polizia municipale e l’ufficio ambiente del Comune di Comiso. Il cane, di circa un anno, viveva tra i suoi escrementi abbandonato da giorni nell’immobile intestato a una persona deceduta.

I vicini avevano richiesto l’intervento poiché da giorni sentivano dei lamenti provenienti dalla casa in cui era segregato. Una volta liberato, il cane è stato messo al sicuro nel canile sanitario. Non appena sarà sterilizzato e microchippato, potrà essere adottato. “Il sospetto – spiega una nota Oipa – è che si tenesse il giovane pitbull in quelle condizioni allo scopo di incattivirlo e farne un cane da combattimento“.

Riccardo Zingaro, delegato e guardia zoofila dell’Oipa di Ragusa, ringrazia il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari e gli assessori competenti, così come gli operatori che sono intervenuti durante il salvataggio. L’invito è quello di segnalare sempre casi di maltrattamento o di abbandono. “Mai girarsi dall’altra parte, solo così possiamo difendere la vita degli animali più sfortunati“, è il motto Oipa.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

“Se non mi liberate mi uccido”. Giovane pitbull si ferisce ripetutamente per cercare di uscire dalla gabbia. Adottatela!

Michele Urbano

Un sacco di patate nel torrente. Ma no: è pieno di cuccioli in pericolo!

Monica Nocciolini

Cane sparisce in aeroporto per andare a consolare un anziano solo e triste

Monica Nocciolini

Mamma ferita coi suoi 9 cuccioli abbandonati nel parcheggio di una chiesa

Monica Nocciolini

Cane segugio s’imbuca nella maratona di paese e vince la medaglia

Monica Nocciolini

Un cane tra gli escrementi e senza cibo nell’arca di Noè degli orrori

Monica Nocciolini