Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cuccioli uccisi a colpi di martello, le fototrappole incastrano un uomo

La fototrappola nel bosco non era lì per lui, ma l’uomo che ha ucciso a martellate tre cuccioli ci è rimasto incastrato e ora rischia la reclusione tra quattro mesi e due anni. E’ accaduto in provincia di Trento, a Malosco, dove le immagini hanno immortalato il sessantenne della Val di Non mentre uccideva a colpi di martello tre dei quattro cuccioli di pochi giorni che aveva portato con sé nella boscaglia.

Il quarto si è salvato solo perché, rimasto privo di sensi, l’uomo deve aver pensato fosse morto. L’uccisione risale all’estate, era d’agosto, ma la polizia locale è riuscita a identificare e individuare l’anziano solo dopo aver potuto visionare le immagini delle fototrappole. L’impianto era stato installato dai carabinieri forestali.

Addirittura gli agenti sono riusciti a risalire alla mamma dei cuccioli. Mancavano però le prove del gesto, e ora ci sono. Il codice penale tratta l’uccisione di animali all’articolo 544 bis. E’ prevista la possibilità di reclusione fra i 4 mesi e i 2 anni come pena.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
2.86 / 5 (7 voti)

Leggi anche:

Bob, un cane che ama cosi tanto il suo padrone da spingere la sua carrozzella

dogitpanel

Benvenuti in casa Lopez: JLo adotta un cagnolino

Monica Nocciolini

Dimenticano il cane alla stazione di servizio, lui percorre 60 km in 26 giorni per tornare a casa

Monica Nocciolini

Cane randagio in campo durante la partita viene allontanato e rimane investito

Monica Nocciolini

Soccorsi con la coda, vigili del fuoco in aiuto di cani pasticcioni

Monica Nocciolini

Quando capisce che lo lasciano in canile, il cane non smette di piangere

Monica Nocciolini