Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cane randagio nella bufera salvato con le tortillas. L’hanno chiamato Taco

Cane randagio nella bufera salvato grazie alle tortillas. Alla fine l’hanno chiamato Taco, quel labrador nero che strapazzato da ghiaccio, neve e vento si rifiutava comunque di farsi aiutare per le strade di San Antonio in Texas, negli Stati Uniti D’America. Solo in strada, confuso, impaurito, il cane è stato scorto da una donna che passava a bordo della propria auto dopo essere uscita sfidando il meteo per soddisfare la sua voglia di tortillas per cena.

Acquistata la pietanza, la signora Kristin stava riantrando a casa quando nella neve ha scorto qualcosa di scuro agitarsi a bordo strada. Era il povero cane che tentava di resistere alla furia del vento e al turbinio della neve. La donna ha subito accostato con l’intenzione di aiutarlo offrendogli riparo. Ma nulla: il cane era troppo diffidente e non si lasciava convincere a salire in macchina.

D’improvviso: l’idea! C’erano le tortillas a bordo! Kristin è scesa dall’auto e ha creato una pista con bocconi della sua cena. Una fila di pezzi di cibo prelibato che puntava dritto allo sportello della vettura, fin sul sedile posteriore dove c’era l’ultimo scampolo di leccornia, il pezzetto più grosso. Ha funzionato. Il cane è salito a bordo senza nemmeno pensarci sgranocchiando tutta la cena di Kristin. A quel punto, una volta al caldo e sul morbido, si è messo comodo. Ora si chiama Taco.

My wife ladies and gents… using her Mexican ways to lure this amazing pup♡ Kristin Salinas-Labrador

Pubblicato da Nikol Salinas-Labrador su Giovedì 18 febbraio 2021

Leggi anche:

La portano in un rifugio perchè “abbaia troppo” e chiedono di sopprimerla. Ora Brownie ha una nuova famiglia 

dogitpanel

Nessuno vuole adottarlo: ogni notte questo cane piange nel suo box del rifugio

dogitpanel

Cucciolo di sei mesi costretto a vivere chiuso in un armadio

Monica Nocciolini

“Voglio la mia mamma”. Cucciola abbandonata in una scatola di cartone piange disperata 

dogitpanel

Cane da guerra

Giuseppina Russo

Cagnolina paralizzata rivede dopo sei mesi il suo umano, di ritorno da una missione militare e va in visibilio

dogitpanel