Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Abbandonato durante il lockdown, il cane Libero salvo per miracolo

Negli occhi la delusione e lo sconcerto dell’abbandono. Nel corpicino i segni della fame e della sete a cui era stato condannato da chi lo aveva lasciato solo in un cortile sconosciuto. Così i volontari Oipa hanno trovato un cagnolino a Campli, in provincia di Teramo, grazie alla segnalazione di un passante.

L’uomo ha notato il piccolo in condizioni estreme, tutto pelliccia e ossa, ed ha allertato i soccorsi. Quando i volontari hanno raccolto quel mucchietto d’ossa non avevano molte speranze di salvarlo. Lo hanno però chiamato Libero, in segno della sofferenza da cui ormai era stato sollevato. Privo di microchip, è stato impossibile risalire a chi lo aveva ridotto in quello stato.

Adesso il cucciolo viene nutrito, idratato, coccolato… il veterinario lo ha trovato anemico e con una forma di cheratocongiuntivite che lo aveva reso quasi cieco. Ma il cagnolino adesso sta meglio. Ha combattuto come un guerriero in miniatura e ce l’ha fatta.

Ora che le adozioni sono state sbloccate, da Oipa guardano con fiducia al suo futuro, magari in una famiglia che ami questo cagnolino seriamente e lo aiuti a superare il trauma vissuto. Tra un paio di mesi il piccino sarà tornato bene in forze e allora sarà pronto.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.27 / 5 (235 voti)

Leggi anche:

Millie dal canile la prima volta su un letto, la reazione è struggente

Monica Nocciolini

Dopo due anni rivede la sua umana e per la gioia il cane sviene

Monica Nocciolini

La bella storia di Polpetta dalla mancata soppressione ad una nuova vita felice

dogitpanel

Il filmino di nozze di Julia e Nick? Lo gira il cane Zhivago!

Monica Nocciolini

Cane antidroga in servizio salva un riccio nei pasticci

Monica Nocciolini

La scelta più difficile, l’estremo atto d’amore verso il cane malato. Nel video il racconto degli ultimi istanti insieme

Monica Nocciolini