Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Restrizioni anticontagio e cura dei cani, il vademecum Oipa

Nell’Italia stretta nella morsa della pandemia da coronavirus covid 19, tornano le restrizioni che rendono il tricolore giallo, arancio e rosso. Ma come gestire il cane di casa nel dedalo di regole? Oipa ha stilato un vademecum sia per i singoli cittadini che per i volontari che accudiscono gli animali nei rifugi o nelle colonie feline. Mascherina di rigore sempre, autocertificazione a seconda della distanza che si deve percorrere e delle modulazioni normative sulle restrizioni.

Per i cani, Oipa ricorda che è consentita la passeggiata proprio come durante lo scorso lockdown. Poi ci sono le particolarità.

Necessità particolari dopo le ore 22.  Se prima di questa fascia oraria si è al lavoro, è possibile portare fuori il cane muniti di autocertificazione e indicando i motivi (es. attività lavorativa) per i quali non si è usciti prima. Se il cane ha una necessità impellente di uscire – scrive l’Organizzazione – si può provvedere ai suoi bisogni fisiologici a prescindere da orario e località, rimanendo nei pressi dell’abitazione e dichiarando la motivazione in caso di controllo.

E’ fatto salvo il diritto di far visitare il nostro cane dal veterinario. Chi presta opera di volontariato presso i rifugi può continuare a farlo. L’attività di assistenza agli animali è necessaria per garantirne il benessere, come confermato dalle circolari del Ministero della Salute emanate l’8 aprile e il 15 maggio 2020. Consentito anche l’accudimento del cane di quartiere\libero, sempre dichiarandolo in autocertificazione.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Avvelenati e impiccati, è caccia al serial killer dei cani

Monica Nocciolini

Ammazza il suo cane a coltellate, 38enne denunciato dai carabinieri

Monica Nocciolini

Allevamenti dell’orrore, 270 cani salvati in una maxi operazione della polizia

Monica Nocciolini

Il cane Ettore giù dalla Mercedes sulla A24 corre invano dietro all’auto. Proprietari denunciati per abbandono

Monica Nocciolini

Il talento all’amicizia nei cani non si impara, è innato. Lo dice la scienza

Monica Nocciolini

L’antenato più vicino del cane? Un lupo sì, ma nano e orientale

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it