Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Curiosità

Quanto costa mantenere un cane? La classifica in base alle spese…

Le spese per un cane non concernono solo quelle di acquisto.

Ad esse bisogna sommare anche i costi di mantenimento in termini di cibo, toelettatura, e cure mediche.

Vediamo allora, in media, quanto costa mantenere un cane in base alla razza alla quale appartiene.

E scoprendo che ce ne sono alcune moooolto più dispendiose di altre…

Quanto costa mantenere un cane in base alla sua razza

Quanto ci apprestiamo a dire ha ovviamente una valenza generale. E si basa su “previsioni” che tengono in considerazioni caratteristiche legate alla razza, e non già al singolo esemplare.

Per quanto concerne il Chow Chow è un cane di taglia medio-grande, con pelo abbondante: è dunque plausibile che i costi di toelettatura non siano esattamente contenuti, e infatti si aggirano sui 90 euro.

I costi sanitari potrebbero ammontare a € 11.000.

Dunque, un cane dalla gestione piuttosto dispendiosa.

Stesso dicasi per lo Yorkshire Terrier che, nonostante abbia una stazza decisamente minore, è incline a una serie di criticità a carico degli occhi e del ginocchio che possono portare il totale dell’assistenza sanitaria a € 9.800.

Anche l’Akita americano soffre di alcuni problemi di salute – tra cui displasia dell’anca, lesioni al ginocchio e malattie della pelle – ma i costi sanitari si assestano a € 4.500.

Una gestione intermedia, potremmo dire!

All’incirca la stessa cifra si spende per le cure mediche del Samoiedo.

È bene però rammentare che il folto mantello bianco richiede una tantum una toelettatura professionale, che costa circa € 60.

Decisamente più abbordabili i costi per un Dogo Argentino (qui puoi leggere tutte le caratteristiche di questa razza), che richiede una toelettatura standard di € 35, e potenziali costi sanitari ammontanti a 1.600 euro.

Grosso modo quanto richiesto anche dall’Ibizan Hound, dal Pharaoh Hound, dal Cavalier King Charles Spaniel (ma qui siamo sui 55 euro di toelettatura) e il Lakeland Terrier (che è sì uno dei più costosi in termini di toelettatura, in media € 65, ma anche uno dei più economici in quanto a spese mediche, coi suoi 1.000 euro).

Discorso completamente diverso per il Bulldog Inglese: non solo ha un’aspettativa di vita media di soli otto anni, ma è ad alto rischio di malattie, il ché lo rende uno dei cani più costosi da avere, con spese sanitarie che sfiorano i 6mila euro.

Si dimezzano i costi del veterinario per il Levriero Afgano, ma la toelettatura professionale ammonta a € 65: mica bruscolini!

Con lo Staffordshire Bull Terrier le spese salgono di nuovo: circa € 3.500 per problemi di salute generali.

L’Alano è un gigante, così come il suo conto per le spese mediche, che può arrivare a superare i 7000 euro.

Gli esemplari di razza Terrier variano incredibilmente: dal Bull Terrier in miniatura, che ha potenziali costi minimi sanitari di “soli” € 1.500, al Kerry Blue Terrier, che addirittura può arrivare a 7000.

Grosso modo come il Bovaro del Bernese, a causa di problemi come la displasia del gomito e dell’anca e la meningite asettica.

Una serie di gravi problemi di salute sono pure alla base dei 4300 euro del Bulldog Francese.

Mentre l’Alaskan Malamute si colloca ai vertici di questa classifica di gestione dispendiosa a causa del pelo difficile da gestire – per cui costa almeno € 85 ogni viaggio al groomer- e dell’alta incidenza di una serie di condizioni mediche come il diabete mellito – per cui i costi sanitari raggiungano un totale di € 7700-.

E invece il Mastino Tibetano, che detiene il primato di cane più costoso in quanto ad acquisto, raggiunge “appena” 3.000 euro per la salute.

Pure per il Rottweiler si spende un’enormità: 7800 euro.

Quanto costa mantenere un cane di queste due razze specifiche?

E ancora:

  • 5500 per il Terranova
  • 7600 per l’Old English Sheepdog (con in più una toelettatura standard da € 88)
  • 8600 per il San Bernardo
  • 7700 per il Wolfhound Irlandese.

Mentre per il Portuguese Water Dog, che occupa il primo posto come cane più dispendioso da acquistare assieme al mastino tibetano, ci si rifà con i “costi di gestione”, che ammontano appena a € 2700 per potenziali spese mediche.

In alcuni casi si tratta davvero di cifre pazzesche, ma se credete di aver sentito tutto vi sbagliate!

Pensate che, sebbene sia una delle razze più amate, per il Golden Retriver si possono arrivare a spendere 17500 euro, per la predisposizione ad una serie di gravi condizioni di salute, incluso il cancro.

Ma nessuno batte il Pastore Tedesco.

Quanto costa mantenere un cane di questa razza?

Per i potenziali costi medici altissimi di € 20.500 – usati per trattare una serie di condizioni comuni come la displasia dell’anca e le fistole perianali- è da considerare la razza più costosa da possedere…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)