Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Curiosità

Cane: foto al top seguendo questi consigli…

Se ami la fotografia avrai certo il desiderio di prendere a soggetto il tuo migliore amico.

Ma immortalare decentemente Fido è un’impresa titanica, alla stessa stregua dei bambini.

Se poi vuoi azzardare a ritrarre sia il peloso che il pargolo dovrai armarti della pazienza di Giobbe!

Ma anche di un paio di accorgimenti che ti faciliteranno (un po’!) il compito…

Ecco qualche consiglio per fare al cane foto che ne colgano tutta la bellezza.

Vademecum per un cane in foto da guinness dei primati!

Meglio ti sia chiaro fin dal principio che non avrai alcun margine di tempo per poter riflettere su quale sarebbe l’angolazione migliore, per studiare luce e fuoco, per ottenere che il peloso guardi nell’obiettivo.

Ragion per cui dovrai partire già preparato.

E con questo piccolo vademecum forse ti sarà più semplice…

Ecco la lista degli accorgimenti:

  1. la posizione del fotografo:

la prima regola da ricordare (e circostanza da ricreare) sarà sedersi per terra, inginocchiarsi, o anche sdraiarsi.

In definitiva, mettersi alla stessa altezza del soggetto

  1. la messa a fuoco:

bisognerà concentrarsi sugli occhi, invece che sul naso come normalmente consigliato per i ritratti.

Meglio evitare il flash e prediligere luci naturali, che non solo creano un effetto più intenso, ma soprattutto non infastidiscono né spaventano Fido.

È bene anche preparare anticipatamente uno sfondo, evitando ad esempio il bianco o il beige se si ha un cane dal pelo molto chiaro

  1. l’incentivo:

un modo molto efficace per ottenere un bello scatto è prepararsi il campo, e puoi farlo in 2 modi:

  • coinvolgendo Fido in coccole e giochi lo predisporrai al buon umore… o quanto meno lo stancherai, invogliandolo a starsene buono!
  • usa un biscotto o uno snack come premio, durante o dopo gli scatti, così lo abituerai alle foto, e al prossimo appuntamento con la fotocamera ricorderà la ricompensa finale
  1. il ritocco

Via libera dunque a frame, fotomontaggi e tutte quelle modifiche digitali che sono facilmente realizzabili dai tanti siti online che offrono editing gratuito.

  1. l’ironia:

le immagini più coinvolgenti sono quelle accattivanti, meglio se ironiche.

Come ottenerle?

Con scatti di cani impegnati in attività ben poco canine: dalla lettura di un tablet ai travestimenti in occasione delle feste pubbliche più importanti.

Senso dell’umorismo e tanti sorrisi, quindi, ma anche tanta tenerezza per i tratti particolari e unici dell’amico peloso.

Pensiamo ad un’icona del web come Beast, il cane più famoso di Facebook, manco a dirlo appartenente al fondatore Mark Zuckerberg!

Seguito da più di 2 milioni di persone, questo vip con la coda è ritratto molte volte intento a saltare.

Sai perché?

Perché l’amico è dotato di un pelo lunghissimo e naturalmente riccio che forma degli irresistibili dread che, durante i salti appunto, assumono fogge incredibili e spettacolari.

Il segreto, dunque, è scovare la particolarità che ogni animale possiede, e metterla in evidenza

  1. la privacy:

l’ultimo consiglio riguarda l’attenzione alla privacy poiché, mettendo online le foto del cane puoi, senza avvedertene, rivelare molto della tua vita privata…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3 / 5 (2 voti)
error: © copyright dog.it