Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Adozione Curiosità Notizie Prevenzione

Abbandonare il cane: un numero di telefono come ultima chance

Possibile parlare di abbandono di animali proprio durante le festività natalizie?

Sembra un’incongruenza, invece la coerenza esiste e come!

Purtroppo sono ancora tanti quelli che concepiscono i cuccioli come regali, dei quali disfarsi al primo momento di difficoltà organizzativa o gestionale.

Oppure quelli che, pur di non rinunciare alla settimana bianca o al cenone di San Silvestro, non ci pensano poi tanto a sbarazzarsi del peloso.

Per chi ama gli animali si tratta di una questione incomprensibile, eppure il fenomeno dell’abbandono è ancora ben lontano da risoluzione.

Ecco perché vogliamo dedicare un articolo che affronta da una prospettiva diversa la malsana idea di abbandonare il cane.

Vale a dire un numero di telefono da contattare prima di commettere quello che, lo ricordiamo, è un reato punito dalla legge…

“Se non posso convincere una persona a non abbandonare il cane, posso evitare che lo lasci in mezzo a una strada

Questo il senso del progetto “Uno scatto di cuore”.

Iniziativa promossa dall’agenzia milanese Emanuele Marazzi full communication FIBA (Federazione italiana benessere animale).

Un numero di telefono e una campagna di comunicazione per chiedere di fare un’ultima telefonata prima di abbandonare il proprio animale.

Il numero 3400636620 è gestito da FIBA tramite i propri volontari, che rispondono al telefono e cercano di trovare una situazione per i cani e i gatti che stanno per essere abbandonati.

L’associazione si prende carico dell’animale, fornendogli una sistemazione temporanea, per poi cercare una nuova famiglia di adozione.

L’idea si è concretizzata grazie a Debora Mighali -art director- e Mario Gardini –copywriter- della Emanuele Marazzi full communication, eail consigliere comunale Gianluca Comazzi presidente della FIBA, che a Milano riunisce i cittadini che amano gli animali e si impegnano a tutelarne i diritti attraverso servizi e aiuti che agevolano il rapporto uomo/animale.

Si è inteso in questo modo dare una soluzione concreta ad una piaga sociale che affligge tutto il nostro Paese.

Un numero da chiamare in modo anonimo da parte di chi non è più in grado di tenere il proprio animale.

Un esempio che anche altre associazioni italiane potrebbero seguire…

Leggi anche:

Gesto d’amore a Foggia. Per San Valentino parte raccolta di cibo per cani e gatti randagi

dogitpanel

Cosa fare se ci si becca un morso di cane?

Giuseppina Russo

Contro l’Alzheimer il cane può

Monica Nocciolini

Cani randagi: chi chiamare?

Giuseppina Russo

Cane in appartamento: i pericoli domestici…

Giuseppina Russo

Incendio Sardegna, 30 cani salvati dal rifugio in fiamme

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it