Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

“Vi prego, salvate la mia cagnolina”, le ultime parole di un clochard prima di morire


Tante volte vi abbiamo raccontato del legame speciale che hanno i clochard con i cani. Spesso queste persone, provate dalla vita, si legano a randagi che in fin dei conti hanno una sorte comune, quella di vivere per strada.

La storia che vi stiamo per raccontare vi lascerà senza parole. .

Jenine durante un suo viaggio per le strade di Fresno, in California ha notato una scena che l’ha profondamente colpita. Un uomo cullava dolcemente una cagnolina. Lui, un clochard, era seduto sul marciapiede e cercava di coprire con il suo corpo e riparare dal freddo la sua cagnolina stringendola tra le sue braccia. Erano Clifford e Baby.

Fuori fa tanto freddo e negli Stati Uniti l’ultima settimana dell’anno la temperatura è di molti gradi sotto zero.

Jenine colpita e dispiaciuta dalla scena ha deciso di donare loro una coperta, del cibo e della carta igienica. Tutto ciò che aveva in auto con se in quel momento.

Clifford ringraziò subito per il gesto, così Jenine cercò di conoscere qualcosa in più sulla loro storia.

L’uomo raccontò un passato da contadino prima e concessionario di automobili dopo, oltre ad essere un chitarrista talentuoso. Nel 2006, le sue complicate condizioni di salute gli hanno fatto perdere tutto. E’ stato costretto a vendere tutto ciò che aveva per permettersi delle complesse operazioni al cuore a seguito delle quali è rimasto disabile a vita.

Costretto ad utilizzare una tracheostomia per far arrivare aria ai polmoni, cosa che gli ha provocato una perdita quasi totale della voce diventata quasi impercettibile.

Come se questo non bastasse gli fu diagnosticato anche un cancro che gli avrebbe lasciato poco tempo di vita considerando anche le sue difficili condizioni di vita per strada.

Ma Jenine fu colpita dall’apprendere che la sua più grande preoccupazione non fosse per la sua vita per per le sorti della sua amata cagnolina Baby “Lei è tutto per me”. Clifford l’aveva salvata da un proprietario violento che la maltrattava. Cosi decise di prenderla con se.

Jenine decise che era giunto il momento di fare qualcosa per loro. Ha così aperto un account GoFundMe per raccogliere donazioni per mantenere Baby e pagare un alloggio a Clifford almeno per i suoi ultimi giorni di vista. E così è stato.

Clifford ha continuato a suonare la chitarra alla sua dolce Baby anche negli ultimi giorni della sua vita.
Prima di morire ha potuto però vedere realizzato il suo sogno. La sua amata Baby ha trovato una nuova famiglia che l’ha adottata.

Era il suo desiderio più grande, lasciare in buone mani la sua Baby, la compagna di avventure di tanti anni.
In questa nuova famiglia c’è una bimba legatissima a lei.

Clifford si è spento pochi giorni dopo. Che la terra gli sia lieve! Riposa in pace caro Clifford e grazie per questo esempio di amore verso gli animali.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

La storia di Otillia, la cagnolona abbandonata nel bosco perchè non poteva più camminare

dogitpanel

La storia di Gulliver, il cagnolino che si veste elegante per farsi adottare. 

dogitpanel

La storia di Lazzaro, il cane lanciato in una scarpata ha commosso tutti

Giuseppina Russo

“Non lasciarmi mai più”. Il tenero appello di Kovu, che ritrova la sua mamma umana dopo tanti anni

dogitpanel

Un anno di ricerche e il cane Walter torna a casa

Monica Nocciolini

“Un anno come una vita intera, addio Tarzan”: la lettera di una volontaria al cane che non c’è più

Monica Nocciolini