Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Test, esperimenti, e poi… il cane Nate fuori dall’incubo laboratorio

Che ci faceva un siberian husky sale e pepe in giro per le strade dell’assolata California? E’ li che i volontari del Beagle Freedom Project hanno trovato il cagnolone che oggi si chiama Nate. Soccorso e portato in rifugio. Era il 2015, e sulle prime Nate appariva in perfetta forma.

Ma dopo il salvataggio, quando gli operatori hanno tentato di ricostruirne la storia, si sono trovati dinanzi a una dolorosa verità: Nate era un cane da laboratorio. Era destinato a esperimenti e test. Chi se ne era occupato, anche per strada, riferiva di disturbi del comportamento che adesso si spiegavano.

Veterinari e specialisti ce l’hanno messa tutta per guarire Nate dalle ferite dello spirito, più che del corpaccione pelliccioso. Il cane è stato collaborativo nel percorso di recupero e oggi sta meglio. I suoi disturbi sono un ricordo. Per lui il presente è in famiglia: la prima richiesta di adozione per lui è subito andata a buon fine. E oggi Nate è un cane felice.

Leggi anche:

D’improvviso l’incendio. Il cane Roux salva i vicini dalle fiamme

Monica Nocciolini

L’arca di Noè della disperazione, 90 tra cani e gatti salvati dall’allevamento abusivo

Monica Nocciolini

Rame e Zinco di nome, nasi d’oro di fatto: due segugi ritrovano il bimbo autistico perso nel bosco

Monica Nocciolini

Mette in salvo il suo cane, poi muore: “Mi è rimasto solo lui, vi prego salvatelo”

dogitpanel

Il motore uggiola… in officina il ‘guasto’ è un cucciolo

Monica Nocciolini

Traslocano e abbandonano il cane anziano con una pesante catena al collo

Monica Nocciolini