Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Test, esperimenti, e poi… il cane Nate fuori dall’incubo laboratorio

Che ci faceva un siberian husky sale e pepe in giro per le strade dell’assolata California? E’ li che i volontari del Beagle Freedom Project hanno trovato il cagnolone che oggi si chiama Nate. Soccorso e portato in rifugio. Era il 2015, e sulle prime Nate appariva in perfetta forma.

Ma dopo il salvataggio, quando gli operatori hanno tentato di ricostruirne la storia, si sono trovati dinanzi a una dolorosa verità: Nate era un cane da laboratorio. Era destinato a esperimenti e test. Chi se ne era occupato, anche per strada, riferiva di disturbi del comportamento che adesso si spiegavano.

Veterinari e specialisti ce l’hanno messa tutta per guarire Nate dalle ferite dello spirito, più che del corpaccione pelliccioso. Il cane è stato collaborativo nel percorso di recupero e oggi sta meglio. I suoi disturbi sono un ricordo. Per lui il presente è in famiglia: la prima richiesta di adozione per lui è subito andata a buon fine. E oggi Nate è un cane felice.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.29 / 5 (7 voti)

Leggi anche:

Il cane e il bambino si ritrovano: il quattro zampe si era perso diventando randagio

Monica Nocciolini

Addio caro Nuvola, si è spento il cane di Benedetta Rossi

Monica Nocciolini

Cane nella burrasca si trascina fino al rifugio per essere salvato

Monica Nocciolini

Franca Valeri e il suo amore per i cani, la figlia: “Non fiori ma donazioni al suo rifugio”

Monica Nocciolini

Cucciolo con la bocca deforme rischia di morire, poi la vita gli sorride

Monica Nocciolini

A casa Canalis arriva Nello, Elisabetta presenta il nuovo cagnolino

Monica Nocciolini