Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Sul ciglio dell’autostrada in un sacchetto, cuccioli salvati dagli uomini dell’Anas

Potevano essere investiti. O morire soffocati nel sacchetto in cui erano stati rinchiusi. O cedere agli stenti e alla fame. Invece per un’intera cucciolata è arrivato il miracolo di Pasqua: sono stati individuati e soccorsi dagli operatori Anas, in barba a chi li aveva abbandonati sul ciglio dell’autostrada A2 “del Mediterraneo” all’altezza di Tarsia, nel Cosentino.

I cagnolini sono grandi quanto il palmo di una mano. Hanno pochi giorni. Gli occhietti non sono nemmeno ben sicuri di essere aperti. Delle polpettine a quattro zampe. Eppure chi li ha abbandonati in quella situazione quasi senza speranza non ha avuto pietà.

Ne hanno invece avuta i cantonieri Salvatore Palermo, Cosimo Algeri, Salvatore Pedace e Mario Pirrone che hanno visto la busta muoversi e si sono fermati, scoprendo la tenera fagottata di cuccioli. I cagnolini sono tutti in salvo: uno di colore nero, tre color miele, come testimoniano le foto diffuse proprio da Anas per sensibilizzare contro gli abbandoni. I cuccioli sono minuscoli, e ancora avranno bisogno di cure da neonati prima di poter essere adottati da una famiglia.

 

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.27 / 5 (15 voti)

Leggi anche:

Il filmino di nozze di Julia e Nick? Lo gira il cane Zhivago!

Monica Nocciolini

Cinque cani seppelliti in cortile e 7 allo stremo delle forze salvati per un soffio

Monica Nocciolini

Abbandonano il cane di 16 anni perché ha il cancro, una nuova adozione lo guarisce

Monica Nocciolini

Introvabile per 43 giorni, cane sopravvive in un silos

Monica Nocciolini

Per difendere il suo cane prende a pugni un orso

Monica Nocciolini

Smarrito e confuso sul cavalcavia, il cane si accascia quando vede i soccorritori

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it