Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Scava a mani nude per salvare la cagnolina incinta

Ha iniziato a scavare a mani nude come se non ci fosse un domani, in una corsa contro il tempo per salvare un esserino che piangeva da sotto terra, e che poi si è scoperto essere una cagnolina incinta. Lui è Vadim Rustam, e i fatti si sono svolti nella sua città, Voronezh in Russia. Era il 2015 e Rustam passeggiava con la sua famiglia.

In quel tratto alcuni giorni prima una ditta era stata chiamata per riparare una porzione di marciapiede. E’ forse durante quei lavori, e forse senza neppure rendersene conto, che gli operai devono aver murato viva sotto al suolo la cagnetta.

Lei ha iniziato a gemere, e il suo pianto è stato percepito da Rustam e dai suoi. In quel momento per quanto ne sapevano poteva essere un cane, un gatto, ma anche un bambino. Eppure alle richieste di soccorso nessuno aderiva. E allora Rustam si è rimboccato le maniche e hai iniziato a scavare. A mani nude, pietra dopo pietra. Fino a individuare quel musetto.

Pian piano è riuscito a liberare la cagnolina, rimasta lì presumibilmente un paio di giorni senza acqua né cibo. La quattro zampe è stata affidata alle cure dell’associazione “Right to life” Help Animals Voronezh. Ha partorito felicemente, e una volta dell’età giusta i cuccioli sono andati subito in adozione. Adesso si spera che anche per la mamma con la coda possa esserci una buona famiglia. Intanto questo salvataggio mozzafiato è stato raccontato da varie testate online tra cui The Dodo.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.35 / 5 (37 voti)

Leggi anche:

Il cane Haika una settimana in trappola sui ghiacci di Russia

Monica Nocciolini

Lanciato in un dirupo come spazzatura, cucciolo salvato dal tam tam sui social

Monica Nocciolini

“Prendetemi pure, sono gratis: il mio umano è in carcere”. Così il cane abbandonato col cartellino accanto

Monica Nocciolini

“Si catturi quel cane vagante!” Un’ordinanza per acciuffare Caramello

Monica Nocciolini

Il dramma di Simon, cane intrappolato nel suo stesso pelo

Monica Nocciolini

La storia di Debora la volontaria che adotta solo cani anziani: “Non voglio vederli morire in canile”

dogitpanel
error: © copyright dog.it