Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

“Sono Speck, voglio tenerti la mano”: dal rifugio questo cane conquista il web (e una famiglia adottiva)

“Ciao, sono Speck e voglio tenerti la mano con la mia zampa”. Era inequivocabile il messaggio che dal suo box nel rifugio Bullock County Humane Society il cane Speck lanciava a chiunque passasse da lì. Amore, contatto, coccole, affetto. Solo questo implorava il cagnolino, tanto che per gli stessi operatori era impossibile sbrigare ogni mansione nei paraggi senza cedere a quella zampetta protesa fuori dalla rete in cerca di una mano.

La direttrice della struttura, Desiray Miracle-Wilder, ha filmato tutto e ha messo il video su Facebook: gli occhioni, la zampa, il bisogno che qualcuno gliela tenesse stretta in una mano amorevole. Ha funzionato e Speck, dopo un anno e mezzo di canile, ha trovato finalmente una famiglia tutta per sé dove è amato, voluto, coccolato. Mai più mancherà una mano a tenergli la zampa.

Nel frattempo però quella zampina allungata attraverso la rete ha fatto il giro del web ottenendo valanghe di visualizzazioni. Tra queste c’era anche quella della svolta, ovvero della famiglia che gli ha aperto le porte di casa. Adesso Speck sta per lasciare il suo box. Manca giusto il disbrigo delle pratiche burocratiche che l’organizzazione Allie’s Hope For Paws Dog Rescue sta completando alla velocità della luce.

Gepostet von Desiray Miracle-Wilder am Donnerstag, 2. April 2020

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.94 / 5 (34 voti)

Leggi anche:

Cani da caccia pensionati, una vita difficile… nuova occasione per Ultima, Giuggiola, Pigna e Caciotta

Monica Nocciolini

Kupata, il cane vigile urbano che aiuta gli scolari ad attraversare

Monica Nocciolini

Il cane fa irruzione nel campo da calcio, la squadra ne fa la sua mascotte

Monica Nocciolini

Ridotta pelle e ossa, cagnolina salvata dopo un anno… sorride

Monica Nocciolini

Cucciolo incatenato nella diga perché affogasse

Monica Nocciolini

Bob, un cane che ama cosi tanto il suo padrone da spingere la sua carrozzella

dogitpanel