Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

“Sono così brutto papà?” Daffodil, il piccolo chihuahua abbandonato in strada perché nato senza zampe anteriori


Daffodil,  è un cucciolo di chihuahua nato senza zampe anteriori, per questo motivo rifiutato dal mondo. Un mondo che non ammette diversità negli esseri umani, figuriamoci nei cani, ancora troppo spesso considerati giocattoli.

Daffodil si trova in una scatola di scarpe in una strada di Los Angeles, tutti lo vedono, ma nessuno lo prende con sé. Il piccolo, avendo un muretto dolcissimo ed essendo in cerca di coccole, capita viene preso in braccio dai passanti per le coccole, ma non viene mai adottato perché troppo bisognoso di cure, perché malato.

I veterinari del centro mentre costruiscono un supporto a rotelle per Daffodil

Un giorno però la sua vita cambia: a passare da lì è una volontaria, Olivia che vedendo le deformità di Daffodil, anziché ripugnarlo, se ne innamora e lo porta in un centro veterinario per le cure. Al piccolo gli viene costruita una piccola sedia a rotelle fatta per lui, su misura, con la quale inizia a correre come non aveva mai fatto. Si inciampa, cade, ma si rialza. Daffodil scopre la felicità e “sboccia” come un fiore, esattamente come il nome che porta: Narciso.

Oggi Daffodil è stato adottato e ha finalmente una nuova vita.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Un cane tra gli escrementi e senza cibo nell’arca di Noè degli orrori

Monica Nocciolini

Lo disinfettano con la candeggina, gattino muore intossicato

Monica Nocciolini

“Aiutami umano, ti prego!”. Il cagnolone chiedeva aiuto agitando la zampa ferita

aggiornamenti

Il veterano perde il suo cane, è disperato. Ricerche a tappeto, poi la telefonata della vita

Monica Nocciolini

Questo cane si reca a far visita alla tomba del suo papà umano. La foto commovente

aggiornamenti

Nel lago affiora un cane annegato. Aveva delle pietre legate al corpo

Monica Nocciolini