Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Scopre dai social che la madre ha abbandonato il cane

“Qualcuno riconosce questo cane? Si presume sia un abbandono”: un post su Facebook già drammatico in sé, perché la segnalazione riguarda un cagnolone di circa due anni lasciato legato alla staccionata di un parco pubblico nel Napoletano con un laccio talmente corto da non consentirgli neppure di sdraiarsi a terra.

Ma più drammatica che mai è stata la lettura di quel post da parte di un giovane che quel cane sì che lo conosceva. E bene, anche. Era il cane della madre. Il ragazzo non si è perso d’animo. Ha immediatamente chiamato la donna che aveva diffuso la segnalazione rivendicando il cane. Era deciso ad adottarlo lui. Il povero quattro zampe così sarebbe stato accolto da qualcuno che già conosceva.

Così è andata, e grazie a quell’appello sui social il cane è tornato presto in un luogo amorevole e a lui familiare. Il ragazzo non si è saputo spiegare il gesto della madre. A quanto ricostruito, la donna aveva preso il cane dalla strada, randagio. Evidentemente in seguito aveva cambiato idea, restituendolo alla strada in quella maniera brutale. Il figlio non ha voluto saperne e ha riportato il cane a casa: la sua.

Qualcuno lo riconosce ? Si presume sia un abbandono , è stato trovato poco fa nel parco villani ( NAPOLI ) attaccato…

Pubblicato da Raffaella Borrelli su Mercoledì 30 giugno 2021

Leggi anche:

I primi passi del cane Orso dopo la paralisi: scodinzola e va incontro al suo umano

Monica Nocciolini

Anziano e cieco, pazza gioia del cane quando dopo un’operazione rivede i suoi cari

Monica Nocciolini

Il proprietario muore, il cane segue il funerale accucciato accanto alla bara

Monica Nocciolini

Finito sotto un’auto il cane resta con 3 zampe. Lo adotta la veterinaria che lo ha salvato

Monica Nocciolini

Il cane inconsolabile cerca di scavare la tomba del suo umano defunto

Monica Nocciolini

Juve non deve morire. Cane di quartiere segnalato come randagio è finito in canile, e ora rifiuta il cibo

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it