Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Rapito otto mesi prima, il cane ritrova il suo umano a 500 chilometri di distanza

Rapito otto mesi prima, il cane ritrova l’affetto del suo umano a 500 chilometri di distanza. Sfida le statistiche la storia a lieto fine che arriva da Montpellier, in Francia, raccontata dal rifugio che ha fatto da palcoscenico alla vicenda. Bandit, un pastore Malinois, viveva sereno in casa col suo proprietario Farid in Côte-d’Or. Aveva appena 4 mesi, il cucciolo, quando è stato rubato. Era il 15 settembre 2020.

Ricerche, volantinaggi, tam tam sui social: Farid aveva tentato di tutto ma di Bandit si erano proprio perse le tracce. Fino al 19 maggio 2021, quando la polizia municipale ha portato in canile a Montpellier un cane pastore Malinois. E’ stata sufficiente la lettura del microchip per coronare la storia con l’agognato ricongiungimento tra uomo e cane che non si erano mai dimenticati.

Ricevuta la telefonata che gli dava la notizia, Farid è saltato in macchina ed è corso a riabbracciare il suo amico a quattro zampe. Una volta sul posto l’incontro è stato gioia e commozione, con Bandit che non finiva più di scodinzolare. Malgrado fosse stato rapito a 4 mesi e ne avesse trascorsi 8 lontano da Farid, il cane l’ha riconosciuto senza esitazioni.

Leggi anche:

Lascia a malincuore il suo cane in un rifugio, ma dopo quattro mesi torna a riprenderlo

dogitpanel

Cane chiuso in un sacco e gettato in un burrone riesce a liberarsi e a sopravvivere. Oggi cerca una nuova famiglia 

dogitpanel

Robbie bimbo coraggioso, accompagna il suo cane anziano fin sul Ponte dell’Arcobaleno

Monica Nocciolini

Ecco la storia di Capone, il cane eroe che ha salvato una famiglia dalle fiamme

Giuseppina Russo

Il cane rincorre i polli, per punirlo lo chiudono 20 giorni al buio nella gabbia per galline

Monica Nocciolini

La carica dei 16 cani disperati: tenuti in un girone infernale, li salvano i carabinieri

Monica Nocciolini