Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Nello e Patrasche, l’amore tra bimbo e cane scolpito nella pietra

Un amore scolpito nella pietra: è quello tra il bimbo Nello e il suo cane Patrasche, narrato nel romanzo A dog of Flanders nel 1872 da Marie Louise Ramée, nota sotto lo pseudonimo Ouida. La statua di Batist Vermeulen, famoso come Tist, sorge dal 2016 per le vie di Anversa, in Belgio, sotto il campanile della Cattedrale di Nostra Signora. Pare sorgere dal selciato, che fa poi coperta al tenero abbraccio tra i due protagonisti di questo legame indissolubile.

Nello è un orfanello che vive col nonno nelle Fiandre e che un giorno, per caso, incontra un anziano cane ferito. Lo cura e lo tiene con sé, chiamandolo Patrasche. La scintilla dell’amicizia è scoccata, e il cane diviene amico inseparabile del piccolo che coltiva il suo talento innato per la pittura.

Povero in canna, decide di partecipare a una gara di disegno per guadagnare qualcosina. Spera, con quei soldini, di poter andare nella Cattedrale di Nostra Signora ad ammirare le opere del grande Rubens, il suo mito. E però niente: il bimbo viene battuto da un ragazzino meno bravo, ma di una famiglia più in vista.

Come se non bastasse, il nonno ha un incidente e muore. Il bimbo perde la casa. Adesso sono lui e il suo cane Patrasche. Si recano nel solo luogo dove pensano di poter trovare rifugio: la cattedrale di Anversa, dove finalmente il bambino può incantarsi davanti ai lavori del suo Rubens. Il freddo li vince. Il mattino seguente, il bimbo e il cane vengono trovati insieme, uccisi dal rigore delle temperature.

Adesso Nello e Patrasche sono lì, abbracciati per l’eternità davanti alle opere di Rubens. E il loro amore è una lezione per il cuore di tutti.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (3 voti)

Leggi anche:

Cucciolo sottratto al giro dei combattimenti clandestini diviene la mascotte di un intero quartiere

Monica Nocciolini

Doveva essere preso a martellate, il cucciolo ora ha una nuova casa

Monica Nocciolini

Il cane gli fa pipì sul letto e lui lo sgozza: condannato

Monica Nocciolini

Sparisce il senza tetto, il suo cane piange per giorni in sua attesa

Monica Nocciolini

Scandicci in festa, adottato dal rifugio il cane più anziano. E’ Bibe, 12 anni

Monica Nocciolini

“Il cane è turbolento, non lo vogliamo”. E lui diventa l’angelo custode delle balene

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it