Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il collo reciso, la corsa per soccorrere il cane: l’hanno chiamata Collier

Un cane in una pozza di sangue, una ferita profonda alla gola: così hanno trovato il quattro zampe che i volontari avrebbero chiamato Collier. Lo avevano sgozzato. Il ritrovamento è avvenuto fuori da una tendopoli nei pressi di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro. E’ qui che, avvertito per telefono dalla ragazza che aveva individuato il cane, si è precipitato il commissario della sezione locale dell’Ente nazionale di protezione degli animali (Enpa), Walter.

Quanto l’uomo è giunto sul posto si è trovato dinanzi una scena disperata, col cane ormai agonizzante. Lo ha raccolto e immediatamente portato in clinica veterinaria dove è stato sottoposto a un intervento molto complesso, che ha richiesto l’applicazione di ben 260 punti di sutura tra interni ed esterni. E’ stata sporta immediatamente denuncia all’autorità giudiziaria e ai Carabinieri competenti per zona. Più che altro però c’era da salvare il cane.

L’intervento è riuscito. Collier è femmina, taglia media, e ha circa 5 anni. Somiglia molto a un labrador. I volontari Enpa non le hanno mai lasciato la zampetta per tutta la convalescenza. E’ stata operata anche per una grave sofferenza al femore, probabilmente in seguito a un colpo. Insomma, si è rimessa. E dalla Calabria è stata trasferita al rifugio Enpa di Monza e Brianza in cerca di adozione. La sua storia arriva da lì, ed è di speranza malgrado tutto.

L’insegnamento di Collier? “Puoi picchiarli, maltrattarli, abbandonarli, ma loro non perderanno mai la fiducia in te. E’ proprio questo che ci insegna questa storia per fortuna a lieto fine: nonostante tutto, nonostante l’incubo che l’ha quasi portata alla morte, la dolcissima Collier non ha per nulla paura dell’uomo e non ha perso quella fiducia nel genere umano che spesso l’uomo non si merita affatto”, scrive Enpa nella sua nota.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.70 / 5 (10 voti)

Leggi anche:

Il cane ha tre zampe, lo abbandonano due volte in un giorno

Monica Nocciolini

Nel canale legato a un tronco, cane salvato per un soffio. E il proprietario ora rischia il processo

Monica Nocciolini

Scivola sul ghiaccio e si spezza il collo, il cane lo scalda in attesa dei soccorsi

Monica Nocciolini

“Il nostro cane non gioca abbastanza, ce lo uccidete per cortesia?”

Monica Nocciolini

“Vi affido il mio cane, gli lascio un peluche perché non mi dimentichi”: l’ultima coccola di un bimbo al suo cucciolo

Monica Nocciolini

Millie dal canile la prima volta su un letto, la reazione è struggente

Monica Nocciolini