Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il collo reciso, la corsa per soccorrere il cane: l’hanno chiamata Collier

Un cane in una pozza di sangue, una ferita profonda alla gola: così hanno trovato il quattro zampe che i volontari avrebbero chiamato Collier. Lo avevano sgozzato. Il ritrovamento è avvenuto fuori da una tendopoli nei pressi di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro. E’ qui che, avvertito per telefono dalla ragazza che aveva individuato il cane, si è precipitato il commissario della sezione locale dell’Ente nazionale di protezione degli animali (Enpa), Walter.

Quanto l’uomo è giunto sul posto si è trovato dinanzi una scena disperata, col cane ormai agonizzante. Lo ha raccolto e immediatamente portato in clinica veterinaria dove è stato sottoposto a un intervento molto complesso, che ha richiesto l’applicazione di ben 260 punti di sutura tra interni ed esterni. E’ stata sporta immediatamente denuncia all’autorità giudiziaria e ai Carabinieri competenti per zona. Più che altro però c’era da salvare il cane.

L’intervento è riuscito. Collier è femmina, taglia media, e ha circa 5 anni. Somiglia molto a un labrador. I volontari Enpa non le hanno mai lasciato la zampetta per tutta la convalescenza. E’ stata operata anche per una grave sofferenza al femore, probabilmente in seguito a un colpo. Insomma, si è rimessa. E dalla Calabria è stata trasferita al rifugio Enpa di Monza e Brianza in cerca di adozione. La sua storia arriva da lì, ed è di speranza malgrado tutto.

L’insegnamento di Collier? “Puoi picchiarli, maltrattarli, abbandonarli, ma loro non perderanno mai la fiducia in te. E’ proprio questo che ci insegna questa storia per fortuna a lieto fine: nonostante tutto, nonostante l’incubo che l’ha quasi portata alla morte, la dolcissima Collier non ha per nulla paura dell’uomo e non ha perso quella fiducia nel genere umano che spesso l’uomo non si merita affatto”, scrive Enpa nella sua nota.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4 / 5 (20 voti)

Leggi anche:

Sul ciglio dell’autostrada in un sacchetto, cuccioli salvati dagli uomini dell’Anas

Monica Nocciolini

Il cane sfugge al proprietario e finisce sui binari, ma grazie ai ferrovieri si prepara il lieto fine

Monica Nocciolini

Un’auto insegue la bambina e il cane la salva mettendo in fuga il malintenzionato

Monica Nocciolini

Gli sfuggono i cani e finiscono sulla Statale, doppia denuncia per il proprietario

Monica Nocciolini

Rimasti soli dopo la morte del loro umano, per i cani Nina e Rocky la vita ricomincia a Natale

Monica Nocciolini

Otto cuccioli buttati via nella spazzatura, due non ce la fanno

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it