Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane è anziano, lo abbandona legato a un cancello con letterina al collo: “Non ho fatto il bravo”

“Ti prego prendimi a casa con te. Il mio padrone mi ha abbandonato dopo 10 anni perché non ho imparato a essere un bravo cane. Mi ha riportato dove mi aveva trovato”. Con questa letterina appesa al collare è stato abbandonato legato a un cancello un anziano labrador nero. E’ accaduto nel Kent, in Inghilterra, e fortunatamente i passanti hanno immediatamente segnalato la presenza dello sfortunato cagnolone all’associazione locale di volontari, lo Swale Borough Council Stray Dog Service.

Gli operatori si sono precipitati a prendere il nonno a quattro zampe, condividendo poi la sua storia attraverso i social. Ma si sono anche messi a indagare su chi fosse stato tanto crudele da liberarsi del compagno di una vita come fosse una scarpa vecchia. Ci sono riusciti, e malgrado il cane non fosse neppure microchippato hanno individuato i parenti del proprietario.

Insieme alle autorità si sono recati da questi signori, che però hanno negato di essere a conoscenza del gesto compiuto dal loro congiunto. Di più: hanno asserito di non sapere neppure di difficoltà dell’uomo a prendersi cura del cane e si sono offerti loro di accoglierlo, così da assicurargli una vecchiaia confortevole e sicura in una casa con persone che conosce e che lo amano. Prima i volontari intendono effettuare tutte le verifiche del caso. Se tutto andrà bene, il povero cagnolone tornerà alla sua cuccia comoda e calda.

***Important Update. Having fully investigated the elderly dog left abandoned on Monday, we were able to get in contact…

Gepostet von Swale Borough Council Stray Dog Service am Montag, 6. Juli 2020

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (2 voti)

Leggi anche:

Ritrova il suo cane dopo tre anni. Lo aveva affidato a un amico, ma si era perduto

Monica Nocciolini

Il grande Totò definì così i nostri amici cani: “A metà tra angeli e bambini”. La sua prima poesia per il barboncino Dik

Monica Nocciolini

Cane eroe salva le bimbe da un incidente, ma ci rimette il muso

Monica Nocciolini

Cani da caccia pensionati, una vita difficile… nuova occasione per Ultima, Giuggiola, Pigna e Caciotta

Monica Nocciolini

Spara al cane che insegue i suoi polli e lo uccide: condannato

Monica Nocciolini

Otto cani e due cuccioli liberati dal casolare degli orrori a Martina Franca. Un cucciolo non ce l’ha fatta

Monica Nocciolini