Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane Bo assiste l’amico disabile. E’ il vitellino Cupcake

Cani che assistono disabili ce ne sono fortunatamente molti. Il cane Bo, però, assiste un disabile particolare: è il vitellino Cupcake, le cui zampe anteriori malformate e piegate verso l’esterno gli impediscono di muoversi normalmente.

Ad adottare lo sfortunato bovino ci ha pensato Genia Kay Meyern. Colpita dalla voglia di vivere del cucciolo, la donna lo ha accolto nella sua fattoria dell’Oklahoma. E’ qui che Cupcake ha fatto conoscenza con Bo, il cane di casa. E’ stato subito colpo di fulmine dell’amicizia, e i due adesso sono inseparabili.

Bo non lascia un attimo Cupcake. Se prende il biberon, gli pulisce il muso dal latte a fine pasto. Se riposa, gli rimane sdraiato accanto e qualche volta gli dà anche un bacino. Un rapporto simbiotico. Intanto i bipedi lavorano al recupero del vitellino. Secondo i veterinari un intervento chirurgico potrebbe risolvere il suo problema, determinato dai tendini.

Ancora la Meyern non ha deciso. Intanto però, per essere pronta a qualunque eventualità, ha dato vita a una raccolta fondi sulla piattaforma gofundme.com sulla quale spopolano le tenere immagini di Bo e Cupcake insieme.

 


Iscriviti alla Newsletter di Dog.it per restare sempre aggiornato sul mondo del cane: storie, appelli, richieste di adozione, nuovi prodotti pet e offerte riservate ai nostri lettori!

Leggi anche:

Trova un cucciolo per strada e lo porta a casa con sè, ma la sua vicina di casa si dispera

dogitpanel

Al terzo giorno di quarantena aveva voglia di patatine. Ci pensa fido a comprargliele!

dogitpanel

Lei lo soccorre e il cane randagio le si aggrappa alle braccia

Monica Nocciolini

“Con questo tatuaggio il mio cane continuerà a vivere per sempre con me”, l’incredibile gesto di Anna

dogitpanel

Cane sfugge alla proprietaria e fa strage di germani reali. Lo fermano i Carabinieri

Monica Nocciolini

Catena di giorno, abusi di notte: la cagnolina Lilla finalmente al sicuro

Monica Nocciolini