Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Devono pagarlo per salvarlo: la sua vita vale solo 30 $


Una creatura innocente, stretta in una morsa di catene e sofferenza. Questo povero cagnolino non ci spera nemmeno più nell’essere salvato. Ridotto ad un mucchio di ossa ormai si è abbandonato a se stesso.

“lo abbiamo trovato solo pelle e ossa, incapace di muoversi a causa della catena”.

Questo quello che riportano i soccorritori al loro arrivo sul posto. Ma la sconvolgente sorpresa non si esaurisce qui: ai soccorritori vengono chiesti 30$ per salvarlo, il prezzo che il proprietario aveva pagato per lui al suo acquisto, quando glielo avevano spacciato per un cagnolino di razza e alla moda.

Oggetti: ecco come vengono considerati i cani da molte persone a questo mondo. Semplici oggetti da collezione per arricchire un outfit alla moda. Ci sono ancora troppe persone che acquistano animali, anziché adottarli al canile o al gattile, convinti che la razza sia discriminante di bellezza e valore.

Senza troppe discussioni, una ragazza gentile ha pagato il proprietario ed è stato possibile portare via il cagnolino, finalmente in un posto al sicuro. Ora il piccolo ha recuperato le forze e si trova in un centro per le cure. Attende di essere adottato. Alan è oggi il suo nome.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

Il cane sta sempre alla finestra? “Anche io voglio farlo!” Allora il papà costruisce un rialzo 

dogitpanel

Questo cane porta ogni giorno il cibo al suo umano: un senzatetto che vive fra le strade della città

aggiornamenti

In montagna inciampa su un cane in fin di vita

Monica Nocciolini

Veniva da un passato difficile, ma quando ha conosciuto il piccolo Archie la sua vita è cambiata

dogitpanel

Cani randagi salvano una neonata abbandonata, tirandola fuori dalla fognatura e allertando i passanti

dogitpanel

Cane soccorritore scova una scatola di gattini abbandonati. “Grazie a lui sono sani e salvi”

dogitpanel