Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cani ereditieri, la giustizia ci mette lo zampino

E se l’erede è il cane? Possibile. A fare giurisprudenza in questo senso ci ha pensato una sentenza con cui nel 2012 il tribunale civile di Milano ha fatto prevalere le volontà della defunta sulle ragioni accampate dall’unica parente in vita. Era il 30 dicembre 2004 quando la signora Adele Boschetti veniva a mancare. Sola, aveva deciso e lasciato scritto che tutti i suoi averi andassero ai suoi amici cani. Per questo aveva indicato come erede universale la Lega nazionale per la difesa del cane (Lndc).

La disposizione non era andata a genio alla parente della donna che aveva prodotto un altro testamento – successivo a quello in favore dell’associazione – in cui alcuni beni andavano appunto alla congiunta. Da qui la controversia, esauritasi nel gennaio 2013.

Il giudice della quarta sezione del tribunale civile di Milano, Daniela Marconi, ha accolto l’istanza presentata da Lndc confermando l’associazione come erede universale. Alla parente della defunta è andata malissimo, con tanto di onere di pagamento anche delle spese giudiziali.

Leggi anche:

Jogger mette in salvo un cucciolo che era stato abbandonato in un posto impervio e isolato

dogitpanel

Ninna nanna ninna oh, i bimbi leggono ai cani in rifugio le fiabe della buonanotte

Monica Nocciolini

Scuola elementare del Brasile adotta un cane per insegnare ad amare gli animali

dogitpanel

Tre cani abbandonati in una cantina, due sopravvivono costretti col compagno morto

Monica Nocciolini

Il sacchetto nel frutteto si muove. Dentro un cane agonizzante, 3 zampe spezzate e 2 colpi di arma da fuoco

Monica Nocciolini

Il cane ha tre zampe ma non lui non lo sa. E’ Garpez: “Disabile a chi?”

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it