Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cani di nessuno, aggrappate alla loro amicizia. Oggi nuova vita per Millie e Kiara

Non avevano che l’una l’altra e viceversa. Per oltre cinque anni avevano vissuto così, cani di nessuno in Costa Rica, con la loro amicizia come solo patrimonio e unica certezza. Millie e Kiara, così le hanno chiamate i volontari della Humane Society International che per primi le hanno individuate e soccorse, non avevano mai avuto rapporti con l’uomo. Ne erano terrorizzate.

C’è voluto del bello e del buono, ai volontari, per conquistare la loro fiducia e riuscire a salvarle. Denutrite, debolissime, avevano una dei problemi alla colonna vertebrale, l’altra una ferita aperta che si era infettata. Finalmente curate e trattate con amorevolezza, le due cagnoline giorno dopo giorno si sono letteralmente trasformate.

Millie e Kiara sono diventate due cagnette dolci e fiduciose, buone come il pane ma giocherellone e vivaci. Aver recuperato la salute e non avere più dolore è stato determinante per il loro recupero comportamentale. Le piccole sono presto state pronte per l’adozione e hanno trovato la famiglia perfetta che le ha accolte tutte e due. Inseparabili, ma in una vita nuova e serena.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
3.96 / 5 (27 voti)

Leggi anche:

Cane lanciato nel fiume con una pietra al collo. Lo volevano affogare

Monica Nocciolini

La storia di Taylor il cane eroe che ha salvato koala feriti in Australia

Monica Nocciolini

Mamma cane smarrisce i cuccioli, la famigliola si ritrova in canile

Monica Nocciolini

Il cane Bianca perde la sua umana. Per 4 giorni la attende invano davanti al suo negozio

Monica Nocciolini

Il cane legato a un palo, spaesato e incredulo abbandonato ad abbaiare

Monica Nocciolini

Cane abbandonato su una panchina. Accanto a lui un biglietto: “Adottate Max”

Monica Nocciolini