Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Allevati per combattere fino a uccidere o morire, sei cani salvati dai carabinieri

Li avevano allevati per combattere, cresciuti come fossero armi per divertire e portare guadagni nei giri delle scommesse clandestine. Invece non sono che poveri cani sfortunati. Erano stremati quando i carabinieri li hanno raggiunti e salvati, trasferendoli poi dal Salernitano a un rifugio sicuro nella capitale. Di loro adesso – 4 femmine e 2 maschi di razza pitbull – si occuperanno gli esperti della Humane Society International e della Fondazione Cave Canem. Dovranno affrontare una lunga riabilitazione.

Il sequestro dei cani disposto dalla procura di Lagonegro è stato eseguito dai carabinieri di Sala Consilina con l’ausilio dei colleghi Forestali di Padula. Nel corso dell’operazione i militari hanno scoperto uno spazio adibito a palestra per l’addestramento e anche per la riproduzione dei cani.

Tutte le bestiole sequestrate mostrano cicatrici, magrezza, fobia, aggressività e anche ferite dolorosamente aperte. Tutti segni dei maltrattamenti subiti. Dimenticare di essere un’arma per combattere fino a uccidere o morire, per loro, non sarà affatto semplice.

Leggi anche:

Mette in salvo il suo cane, poi muore: “Mi è rimasto solo lui, vi prego salvatelo”

dogitpanel

Coppia abbandona per strada 15 gatti durante una tempesta di neve

dogitpanel

Abbandonano il cane sulla Statale col guinzaglio al collo

Monica Nocciolini

In Messico la stazione di servizio che sfama i cani randagi

Monica Nocciolini

Nessuno vuole adottarlo: ogni notte questo cane piange nel suo box del rifugio

dogitpanel

A casa Canalis arriva Nello, Elisabetta presenta il nuovo cagnolino

Monica Nocciolini