Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Abbandonano i cani di fronte ad un rifugio con un biglietto

Questa storia ci porta in un rifugio americano, dove una mattina, i volontari che vi operano, hanno trovato due gabbie: rispettivamente con due cani, uno di media e l’altro di piccola taglia. Si tratta di Simba e Nala, due simpatici fratellini che vivevano insieme presso una famiglia.

Insieme a loro solo un biglietto, che spiegava che non potevano più essere tenuti dai loro umani. “Prendetevi cura di loro” è il messaggio chiave di tutto. Il biglietto era molto commovente perché lasciava trasparire il dispiacere per quel gesto estremo.

Il rifugio ha pubblicato sui social quelle parole e il post è subito diventato virale. Non si conoscono le reali cause dell’abbandono, ma il fatto di averlo compiuto di fronte ad un rifugio rinomato, con delle apposite gabbiette ed un messaggio, fa quasi pensare ad un gesto estremo obbligato da chissà quale fattore.

Pensiamo che l’abbandono sia a prescindere sbagliato, perché distrugge la vita di un cane, ma non possiamo giudicare le condizioni familiari e personali di chi ha compiuto questo gesto. Possiamo solo augurare in bocca al lupo ai due piccolini, sperando che trovino qualcuno che li amerà per sempre, nonostante le difficoltà è l’impegno che l’avere un cane comporta.


Iscriviti alla Newsletter di Dog.it per restare sempre aggiornato sul mondo del cane: storie, appelli, richieste di adozione, nuovi prodotti pet e offerte riservate ai nostri lettori!

Leggi anche:

Devono pagarlo per salvarlo: la sua vita vale solo 30 $

aggiornamenti

Nato deforme e abbandonato, il chihuahua evita la soppressione e trova la felicità

Monica Nocciolini

Una vita fra trasportino e catena, liberato il cane Takor. Condannata la proprietaria

Monica Nocciolini

Lega il cane a una pianta poi lo ammazza a fucilate

Monica Nocciolini

Dopo 5 mesi rivede la sua umana in chat su Skype. Poi si addormenta così

dogitpanel

Traslocano e abbandonano il cane Boo con i mobili da buttare. Lui li attende per giorni

Monica Nocciolini