Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia piccola

Toy Russo

Toy Russo o in lingua originale russian toy, è un cane da compagnia molto apprezzato

Il toy russo, o Russian toy, è un cane che come suggerisce il nome ha origini russe ma proprio a causa del suo nome è in grado di creare davvero molto scompiglio tra coloro che non hanno chiara in mente l’idea delle varie razze canine. Sono tante le persone che vorrebbero adottare un chihuahua toy, pinscher toy, beagle toy e altre razze che però sono del tutto inesistenti: questa distorta idea del far diventare ancora più piccoli dei cani che sono già delle taglie piccolissime, probabilmente è nata da quando alcuni commercianti (e non allevatori!) hanno deciso di spacciare per razze pregiate cani in realtà affetti da nanismo, che nascevano e nascono frequentemente visto il poco controllo sulla salute delle partorienti e sulle nascite. Il toy russo, dunque, non è una variante toy di un’altra razza, ma è semplicemente un cane che è stato chiamato così per via delle sue dimensioni. La somiglianza non altre razze è spiccata, ma non è un prolungamento delle stesse.

La storia e le origini del toy russo

Questa razza può definirsi recentissima, tra le più recenti in assoluto, non dal punto di vista storico ma più che altro per quanto riguarda il riconoscimento ufficiale arrivato dalla Federazione Cinologica Internazionale, che è arrivato soltanto nel 2006. La sua storia si incrocia con quella di altre razze non classificate, ed ha luogo unicamente in Russia, dove all’inizio del ventesimo secolo l’English toy terrier (altra razza ‘autorizzata’ a chiamarsi toy, oltre al barbone: non ce ne sono altre, sono soltanto fantasie) era uno dei cani più diffusi in Russia, non solo tra quelli da compagnia ma tra tutti i cani presenti in generale.
L’allevamento del toy russo originario stava cessando lasciando spazio alla razza inglese, che è molto somigliante a quella che potremmo chiamare una variante russa, ma a metà degli anni ’50 iniziò ad avere luogo l’ufficiale ripristino della razza, informazione che è stata confermata sotto diversi punti di vista, sia dagli esperti sia dalle altre persone.
L’evoluzione di questa razza diventò un qualcosa di veramente diverso a confronto di tutte le altre razze, di qualcosa di letteralmente nuovo: una data importantissima per la storia di questa razza è il 12 ottobre 1958, quando nacque un esemplare di sesso maschile molto somigliante a quelli che siamo abituati a vedere in circolazione (pochi in Italia) al giorno d’oggi. Successivamente si scelse di far accoppiare un esemplare di sesso maschile con una femminuccia che, in confronto agli altri esemplari, presentava un pelo significativamente lungo: da qui nacque il toy russo a pelo lungo.
Oltre alla data, c’è stata anche una persona importantissima per la nascita e per l’evoluzione del toy russo, più comunemente chiamato russian toy: si tratta dell’allevatrice di Mosca Yevgueniya Fominichna Zharova, che è stata davvero importantissima per questa razza.

Toy russo carattere ed allevamento

Il toy russo ha soltanto il ruolo del cane da compagnia, non si dimostra particolarmente indicato ad un qualunque altro tipo di attività. Questo perché, tra le altre cose, si dimostra talmente adatto al ruolo familiare che ha poco senso in altre circostanze. E’ intelligente ed addestrabile, si dimostra molto socievole con tutti quanti, anche se ovviamente il rapporto che viene instaurato con il proprietario è del tutto diverso, molto più profondo.
Come moltissime altre taglie piccole (qui puoi trovare un elenco di cani di piccola taglia), nonostante non abbia la taglia adeguata per svolgere tale mansione, si dimostra un ottimo avvisatore: non è diffidente nei confronti degli estranei, ma se sente che qualcuno sta per entrare nella proprietà, inizia ad abbaiare e ad avvertire il padrone. E’ una razza molto vivace e allegra, socievole, adatta per questo motivo anche alla convivenza con i più piccoli.
Ama stare in braccio, è molto dolce nei confronti del proprietario e ha molti lati in comune con il chihuahua, ad esempio la passione per le coccole e il fatto che segua ovunque il padrone, cosa molto apprezzata da coloro che desiderano un cane da compagnia e da appartamento a 360 gradi.
Si tratta di un cane delicato, che può presentare alcuni problemi legati alla conformazione del cranio, esattamente come avviene per quanto riguarda il chihuahua, ma questo non significa che sia eccessivamente delicato di salute e che debba passare tutta la vita dal veterinario. Ci sono delle differenze tra il carattere dei maschi e quello delle femmine. La vita con questo cane è una vita sicuramente allegra, con un cane di piccolissima taglia che però dev’essere comunque portato a passeggio, un cane giocherellone che con i suoi occhi tondi e liquidi riesce a convincere chiunque a fargli le coccole.
L’alimentazione dev’essere seguita con attenzione per non danneggiare l’apparato digerente di questo cagnolino. Bisogna preparare cibo fresco per lui facendosi consigliare una dieta apposita dal veterinario, oppure mescolare cibo secco ed umido. Insomma, parliamo di una razza più o meno adatta a tutti, che non per questo motivo bisogna prendere alla leggera: è sempre necessario informarsi prima di comprare o adottare un cane.

Toy Russo Misure: Altezza e Peso

Maschio: 25/28 centimetri, 3 kg
Femmina: 23/25 centimetri, 2/2,5 kg

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Samoiedo

dogitpanel

Labrador Retriever

dogitpanel

Staffordshire Bull Terrier

dogitpanel

Shetland Sheepdog

dogitpanel

Cane nudo cinese

dogitpanel

Airedale terrier

dogitpanel