Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia media taglia medio piccola

Andiamo a conoscere il Beagle

beagle

Chi ha per amico un Beagle sa che si tratta di un tipo dal carattere vivace, socievole e dolce, oltre che amorevole con i bambini e instancabile nel giocare e ricevere coccole.

Ma si tratta di una razza da caccia, per cui bisogna fare molta attenzione alle eventuali fughe!

Per scoprire tutti gli altri pregi (e pure qualche difetto) di questo peloso, continuate a leggere…

Caratteristiche fisiche del Beagle

Il peso di questo cane, tenuto conto dell’altezza, lunghezza del tronco, ossatura e sesso, va dai 10 ai 20 chili.

Si tratta dunque di una taglia media, anche se ne esistono esemplari alti anche solo una trentina di centimetri.

Il muso è ampio; il collo piuttosto lungo; il corpo raccolto; le zampe muscolose e piuttosto definite.

I colori del mantello sono: tricolore, il bianco arancio, il bianco limone e il tricolore blu.

Il pelo è corto e impermeabile, sormontato da sottopelo, che lo rendono adatto a vivere all’esterno anche d’inverno (come d’altronde accade durante le battute di caccia in Inghilterra, suo Paese d’origine).

Beagle: carattere e socialità

Si tratta, come detto, di un animale molto affettuoso con i proprietari, sensibile, bisognoso di affetto e attenzioni, che necessita però di fermezza nel suo leader, anche perché, in quanto segugio, è indipendente, tenace e… testardo!

Proprio questi aspetti caratteriali, che palesa anche coi suoi simili (è un cane da caccia selezionato per lavorare in branco, seguendo le piste con il suo olfatto portentoso e coordinandosi per stanare le prede) lo rendono invece poco adatto come cane da guardia.

Nonostante sia un cacciatore, si adatta bene alla vita in appartamento, a patto che venga portato fuori a passeggiare diverse volte al giorno e lasciato solo il meno possibile, dal momento che soffre molto la solitudine e può innervosirsi e annoiarsi al punto da diventare distruttivo, prendendosela con divani, tende, tappeti, scarpe, etc.

Nel caso in cui questo non sia possibile andrebbe ben educato sin da cucciolo (e l’educazione precoce evita anche il vizio che tiri troppo al guinzaglio o che sia troppo irruento nel gioco).

È facile tenerlo in casa anche perché il Beagle non ha tendenza a perdere pelo se non durante la muta; non sbava; è un cane pulito; richiede in generale poche accortezze (tra le quali controlli regolari delle grandi orecchie, che potrebbero ospitare dei parassiti o essere infiammate).

È un tipo robusto che se ben cresciuto ha mediamente una vita piuttosto lunga (anche più di 15 anni) e necessita poco del veterinario (ma attenzione a non dargli troppo da mangiare perché tende a ingrassare facilmente).

Tuttavia, se non attentamente selezionata, questa razza è esposta ad alcune malattie congenite…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4 / 5 (2 voti)

Leggi anche:

Disabile solo senza il suo cane va nel panico e chiama i carabinieri

Monica Nocciolini

Il cane Boris si perde sulla Statale, lo salva la polizia

Monica Nocciolini

Cane nella cantina-prigione senza acqua né cibo. Due indagati

Monica Nocciolini

Giallo sul beagle col microchip: trovato a Genova, arriva da Trento. Ma di chi è?

Monica Nocciolini