Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Cura Prevenzione Razze di cani Salute

Parto prematuro nel cane

La gestazione canina in media è di 63 giorni. Dai 60 ai 67 è considerato comunque un periodo nella norma.

Se invece il travaglio comincia prima dei 60 giorni si tratta di un parto prematuro nel cane.

E questo può dare luogo a implicazioni enormi sulla sopravvivenza dei cuccioli, sia durante il parto che nelle prime settimane di vita.

Vediamo allora quali possono essere i motivi di questo accadimento, i problemi che può causare e le possibilità di sopravvivenza per i piccoli…

Perché una cagna potrebbe partorire prematuramente (e conseguenti problemi)

I fattori che possono indurre un parto prematuro nel cane sono diversi -alcuni identificabili preventivamente, altri invisibili e più difficili da individuare- e sono riconducibili a quelli dell’aborto spontaneo.

Tra questi:

  • età (le cagne non dovrebbero accoppiarsi almeno fino ai 2 anni, e poi non oltre la fase matura dell’età adulta)
  • assistenza e alimentazione inappropriate durante la gravidanza
  • infezioni, incluse quelle trasmesse sessualmente
  • malattie
  • condizioni come l’ipotiroidismo
  • alcuni farmaci e medicine (in particolare steroidei o ormonali)
  • ferite o traumi durante la gravidanza
  • alti livelli di stress
  • la razza: quelle piccole e le toy rischiano il parto prematuro più delle altre.

La prematurità del parto nelle cagne è abbastanza insolita, ma tuttavia possibile.

Per ogni giorno di anticipo, diminuiscono le possibilità di sopravvivenza per i cuccioli.

Un anticipo di 7 o più giorni rende la sopravvivenza molto rara.

Cosa fare in caso di parto prematuro

Un travaglio precoce dovrà comunque fare il suo corso…

Tuttavia, se i rischi sono già noti e palesi, è doveroso contattare il veterinario.

Questi potrebbe somministrare un farmaco per fermare o posticipare le contrazioni.

Oppure, nel caso in cui questo non sia possibile, e qualora i cuccioli nascessero vivi, avranno un immediato bisogno delle cure di uno specialista per avere qualche possibilità di sopravvivere.

Questo includerà assistenza continua per le prime due settimane, con l’uso di un’incubatrice o di un ambiente a temperatura controllata, e anche di un esperto che li nutra, li supporti nel movimento e nell’espletazione dei bisogni.

Solo così avranno una possibilità di sopravvivenza.

Che però resta una possibilità, e non una garanzia.

È più probabile che i cuccioli prematuri nascano morti o muoiano poco dopo la nascita.

E pur sopravvivendo, saranno molto più suscettibili a malattie, infezioni e a disabilità mentale o fisica.

Dunque, soprattutto quando siano noti i problemi sopracitati, è sempre bene far seguire la gravidanza dal veterinario di fiducia, onde evitare un parto prematuro nel cane.

Leggi anche:

Perché il Chow Chow ha la lingua blu?

Giuseppina Russo

Unghie dei cani: come intervenire se si rompono?

Giuseppina Russo

Peritonite nel Cane: come riconoscerla e affrontarla

Giuseppina Russo

Il cane scava buche in giardino: che si fa?

Giuseppina Russo

Il prognatismo nel cane e i problemi di salute che può provocare

Giuseppina Russo

Pastore Belga Malinois

dogitpanel