Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers

Storie

Scivola sull’orlo del precipizio, cane soccorso a 1.500 metri di quota

Una volta al sicuro ha strapazzato di baci in faccia i suoi soccorritori. E ha fatto bene perché loro, i vigili del fuoco, quei baci dal cane appena tratto in salvo se li sono proprio meritati. Ci sono infatti volute ore e impiego di tecniche esperte per recuperare il quattro zampe scivolato in un canalone sul monte Lovinzola.

Sul posto sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco di Tolmezzo, in provincia di Udine. Il cane era rimasto bloccato a strapiombo sull’orlo di un precipizio a circa 1.500 metri di quota. Dopo averlo individuato, c’era da raggiungerlo. Non semplice.

Le squadre hanno dovuto approntare numerose manovre di discesa in parete, alcune di addirittura 50 metri, per riportare l’animale a valle dove ad attenderlo c’era il suo proprietario. Alla vista dei tecnici il cane è stato più che collaborativo, lasciandosi imbracare e calare fino al sentiero da cui poi tutti quanti sono tornati in spazio sicuro. A quel punto era notte, ma la missione di soccorso era compiuta e sono scattati i baci.

Crediti foto: vigilfuoco.tv (screenshot)Crediti foto: vigilfuoco.tv (screenshot)Crediti foto: vigilfuoco.tv (screenshot)

Leggi anche:

Cane eroe si consuma le zampe per salvare sei vite dal crollo di un hotel

Monica Nocciolini

Cane abbandonato su una panchina. Accanto a lui un biglietto: “Adottate Max”

Monica Nocciolini

Juve non deve morire. Cane di quartiere segnalato come randagio è finito in canile, e ora rifiuta il cibo

Monica Nocciolini

Cane a spasso con la ‘sua’ bambina si sfila la museruola per salvarla da un pedofilo

Monica Nocciolini

Ruba il cane a un ubriaco e per non restituirlo prende a testate i poliziotti

Monica Nocciolini

La storia di Lada. Fugge dalla guerra portando in braccio per migliaia di chilometri la sua cagnolina malata 

dogitpanel