Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Cura Prevenzione

Odori fastidiosi per cani: 7 profumi che Fido non sopporta

Che l’olfatto di Fido e quello del suo umano differiscano lo dimostra il fatto che il primo adotta una condotta che, è proprio il caso di dirlo, al secondo fa storcere il naso: va annusando i bisogni dei suoi simili (e di altri animali).

A dimostrazione che, quella che per l’uomo è una puzza, per il cane può non essere tale.

Al di là di questo però anche per Fido alcuni profumi risultano sgradevoli…

Quali sono gli odori fastidiosi per il cane?

Proprio in virtù di quella diversità cui si accennava prima, tra gli odori che più infastidiscono i cani ci sono i profumi.

Avete capito bene: noi spendiamo un bel po’ per cospargerci di Chanel n.5 (il GRAND EXTRAIT costa la bellezza di142.000 dollari per litro) ignari che poi il nostro fidato amico scapperà via a gambe levate!

La spiegazione è “naturale”: il profumo in boccetta copre il nostro odore naturale, che il cane invece ama e che, tra le altre cose, gli permette di riconoscerci.

Altro no è per le gli agrumi e le essenze agrumate che addirittura, se inalate, potrebbero irritare le vie respiratorie.

Anche in questo caso il motivo è abbastanza semplice: Fido le percepisce in modo molto più accentuato.

Sempre in ambito simil-culinario bandito pure il peperoncino, che contiene delle sostanze, i capsaicinoidi, che lo rendono pericoloso, in caso di inalazione, per le vie respiratorie.

Anche l’aceto risulta sgradito ai pelosi, ed è proprio una disdetta perché si tratta di un prodotto molto utile per la pulizia del cane, ad esempio per il pelo, o come rimedio contro le allergie, le infestazioni di pulci, zecche e parassiti.

E in effetti le pulizie sono un tasto dolente!

Niente palline di naftalina, che non solo sono sgradite per l’odore, ma che, in caso di ingestione, possono comportare avvelenamento, con problemi al fegato e al sistema nervoso.

In generale tutti i prodotti per la pulizia hanno un effetto poco piacevole sulle mucose canine. E se la speranza è che ne stiano alla larga per via dell’odore per loro poco attraente, c’è da stare in guardia nel caso dell’ammoniaca, che ai cani ricorda il sentore della pipì tanto apprezzato.

Non entra nelle grazie di Fido nemmeno l’alcool, sia quello per disinfettare che quello contenuto nelle bevande.

Insomma, un bel problema che tra gli odori fastidiosi per il cane ci siano molte sostanze igienizzanti e sgrassanti!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (2 voti)