Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento Comportamento Cura Educazione Prevenzione Salute

Rumori che danno fastidio ai cani: spesso trascurati quelli domestici…

I botti di Capodanno sono universalmente riconosciuti come il rumore più molesto per i nostri amici a quattro zampe.

Ma non di certo l’unico.

Tra i rumori che danno fastidio ai cani, ad esempio, quelli rivelati da uno studio pubblicato su Frontiers in Veterinary Science spesso vengono trascurati…

Tra i rumori che danno fastidio ai cani anche quelli domestici

La cosa interessante dello studio succitato e che si sofferma non sui colpi improvvisi e sui suoni esterni, ma sui rumori quotidiani, quelli che si producono normalmente nelle nostre case.

Anche questi sono fonte di stress per (alcun)i cani.

Forse perché costanti e ripetuti.

Presso l’università di Davis in California, lo studio si è articolato in due fasi.

La prima, quella più rigorosa, si è basata sul monitoraggio del comportamento dell’animale in risposta a certi rumori da parte del proprietario.

Sono stati 386 i cani coinvolti con relativi padroni.

Il secondo step, meno scientifico, è consistito le reazioni di alcuni cani a rumori di vario tipo, esaminando 62 video disponibili online.

I risultati di entrambe le fasi permettono alcune riflessioni.

La prima è che la medesima reazione di terrore e ansia che i cani palesano di fronte a rumori forti e improvvisi, si presenta anche se esposti a rumori costanti e regolari.

Si pensi all’aspirapolvere, spesso odiata dai pelosi. Oppure a rumori acuti e intermittenti, come il suono di un allarme o di un rilevatore di fumo con le batterie scariche.

Una seconda considerazione riguarda le reazioni.

Se tremori, uggiolii, tendenza a nascondersi sono segnali facilmente identificabili in associazione ad eventi scatenanti come temporali o fuochi d’artificio, più difficile risulta individuare quelli provocati da rumori meno invadenti ma comunque fastidiosi che quotidianamente produciamo nelle nostre abitazioni.

I rumori che maggiormente infastidiscono e spaventano i cani

L’invito degli autori dello studio è imparare a leggere meglio il linguaggio del corpo dei nostri animali domestici.

È importante che chi ha un cane impari a riconoscere anche i “microsegnali”: se Fido si lecca costantemente le labbra, oppure irrigidisce i muscoli, mostra una quota di stress, tanto quanto quello che piange e abbaia disperato.

E a discernere i rumori più inquietanti per i pelosi, che, oltre a fuochi d’artificio e tuoni, contemplano:

  • le sirene delle ambulanze: la reazione più comune dei quattrozampe è quella di ululare, come a per far sentire la loro presenza e comunicare una situazione di possibile pericolo, perché la frequenza sonora ricorda loro l’ululato dei simili, il richiamo del branco; tra le razze più inclini a questa condotta quelle nordiche, come l’Alaskan Malamute o il Siberian Husky
  • le urla: sia che siano dirette verso l’animale che indirizzate verso terze persone presenti in casa, le grida umane indispettiscono il cane, che reagisce il più delle volte sviluppando una sorta di terrore e spavento, che può sfociare in pianto o, nel peggiore dei casi, aggressività
  • aspirapolvere e fon: il rumore emesso da entrambi gli elettrodomestici è inaspettato, oltre che persistente e fastidioso; Fido può reagire nascondendosi, urinando o tentando di scappare.

Per fortuna, con tanta pazienza e attenzioni, è sempre possibile aiutare il proprio cane a superare le paure…

Leggi anche:

Camminare con il cane: come evitare che una passeggiata diventi un’odissea!

Giuseppina Russo

Se ti tira a destra e sinistra, prova ad educare Fido alla pettorina per cani

Giuseppina Russo

Ma è plausibile dire che i cani mentono?

Giuseppina Russo

Come usare la tosatrice per tosare un cane?

dogitpanel

Probiotici per cani: gli amici dell’intestino!

Giuseppina Russo

Parto prematuro nel cane

Giuseppina Russo
error: © copyright dog.it