Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento Comportamento Cura Curiosità Educazione

Mancanza di fiducia del cane: anche Fido ha bisogno di lavorare sulla sua autostima…

Se Fido appare timoroso di tutto –suoi simili, ma anche persone sconosciute- o al contrario aggressivo e scostante, potrebbe trattarsi di una mancanza di fiducia del cane.

Avere fiducia in sé stessi significa pensare di essere in grado di affrontare le situazioni.

E avere una solida autostima significa valutare positivamente le proprie caratteristiche personali.

Questo quando si parla di umani.

E gli animali?

Vale lo stesso discorso.

Vediamo allora come lavorare attentamente e costantemente per ovviare a questo problema…

L’importanza della fiducia e le possibili cause della sua mancanza

Come si diceva, sono molti i modi in cui un cane mostra di soffrire di scarsa fiducia (in sé stesso e negli altri): scappando e nascondendosi con la coda tra le gambe, o diventando aggressivo e abbaiando.

Una falla nella capacità di fidarsi/affidarsi è solitamente rintracciabile nel passato.

Le esperienze negative, come maltrattamenti, abbandono, deprivazioni vissute magari in canile, possono essere alla base di una (comprensibile) mancanza di fiducia.

Ma non è sempre così.

Nel caso di un cucciolo appena nato, ad esempio, le motivazioni di una tale condotta saranno diverse (e diciamo che una componente genetica non è affatto da scartarsi!).

Ma perché è così importante che un cane nutra fiducia in sé e negli altri?

Perché i cani fiduciosi amano le novità, imparare cose nuove e vivere innumerevoli avventure.

Dunque, un cane fiducioso è più felice e calmo, meno stressato e più facilmente gestibile (non necessita di essere controllato a vista per eventuali problemi).

E tutto questo si ripercuote anche sul suo umano (che godrà di tutti questi aspetti positivi), e sulla reciproca relazione, che potrà beneficiare anche di un’addestrabilità maggiore.

Come intervenire sulla mancanza di fiducia del cane

È dunque fondamentale che un cane abbia fiducia in sé stesso.

Ci sono vari modi per lavorare sulla mancanza di fiducia del cane, accrescendone il senso di sicurezza  e migliorandone quindi la fiducia in sé:

  1. Addestramento all’obbedienza

Già l’addestramento di base -stare seduto, stare fermo, avvicinarsi- ha il pregio di accrescere l’autostima:

1) perché rafforza il rapporto con l’umano, per cui, quando il cane si troverà di fronte a qualcosa di nuovo che potrebbe renderlo nervoso, sarà la guida di quest’ultimo a infondergli sicurezza

2) perché imparando a fare le cose a comando (magari con dei premi) Fido riconoscerà che sta facendo bene qualcosa

  1. L’addestramento libero

Questa pratica insegna creatività e curiosità, incoraggiandoli rispetto alle novità.

In un ambiente familiare e senza distrazioni presentiamo un oggetto ignoto.

Attendiamo che il cane si avvicini, con i suoi tempi.

Alla sua prima azione – anche una “semplice” annusta – premiamolo e lodiamolo.

Così Fido realizzerà che non sempre deve “dipendere” dalla nostra guida

3.    Il “Targeting”

Simile all’addestramento libero, premia però il cane solo quando tocca l’oggetto.

Cominciamo con le nostre mani, prima l’una poi l’altra.

Poi associamo la parola “Tocca”.

Passiamo poi ad effettuare l’esercizio con un nostro amico, e se il cane dovesse sentirsi ancora nervoso ed esitare, proviamo a usare la parola associata

4. Giochi interattivi

Un gioco come il riporto e il tiro alla fune sono molto utili per accrescere la fiducia in sé stesso da parte del cane:

  1. è una tecnica benefica per la stimolazione mentale (il focus diventano le strategie vincenti, mentre le paure vengono “dimenticate”)
  2. il movimento produce endorfine, che creano una sensazione di felicità e sicurezza.

Riuscire a fare qualcosa con successo, proprio come negli umani, scardina la mancanza di fiducia del cane.

E un cane che si fida di se, come detto, affronta con maggior serenità la vita in casa, il rapporto con noi e soprattutto gli stimoli che potrebbe ricevere dal mondo esterno. 

Leggi anche:

Tagliare la coda al cane: cosa dice la legge?

Giuseppina Russo

Il cane nella pubblicità: una piccola carrellata di esempi

Giuseppina Russo

Ti sei mai chiesto quali sono le razze dei cani dei cartoni animati?

Giuseppina Russo

Come prevenire la cataratta nel cane

dogitpanel

Il nome del cane e la sua importanza…

Giuseppina Russo

Come educare un cane all’arrivo di un neonato

dogitpanel