Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento Comportamento Curiosità Professioni

Ecco a voi il Flyball, sport cinofilo ancora poco noto in Italia

In questo articolo parleremo di uno sport cinofilo ancora poco noto in Italia, il Flyball.

La sua terra di origine è la California.

Gli anni di nascita i Settanta.

Conosciamo più da vicino scopi e regole del Flyball…

In cosa consiste il Flyball

In buona sostanza si tratta di una staffetta di quattro cani che compiono un percorso ad ostacoli, andata e ritorno.

Concluso il percorso di andata l’animale si trova di fronte la macchina flyball.

Il cane, abbassando una leva, la attiva.

La pallina sparata dal macchinario va afferrata dal cane, che rifà il percorso a ritroso per consegnarla al conduttore.

A questo punto parte il secondo cane.

E allo stesso modo il terzo e il quarto.

La gara viene disputata da due squadre.

La vittoria se l’aggiudica quella che completa il percorso nel minor tempo e con meno errori.

Il percorso di gara è di circa 15 metri.

Gli ostacoli sono sistemati a 3 metri l’uno dall’altro (tranne il primo che si trova a 1.6 metri dalla linea di partenza), e presentano altezze differenti a seconda della taglia degli animali:

  • piccola: 10 cm
  • media: non meno di 22.6 cm
  • grande: non meno di 40.5 cm

La macchina flyball si trova a 4.5 metri dall’ultimo ostacolo.

Quattro sono le classi di concorso:

  • Ideale
  • Multi-razza (squadre composte da diverse razze, minimo 4 e massimo 6)
  • Veterani (ogni cane deve avere almeno 7 anni, i salti vengono abbassati e la corsa limitata)
  • Open.

Ultime curiosità sul flyball

Una cosa è davvero essenziale per poter svolgere questo sport con successo, e non si tratta della razza, tant’è che sono ammesse tutte (compresi gli incroci).

Parliamo piuttosto dell’ottimo rapporto tra cane e padrone.

È solo questa complicità infatti, assieme all’incitazione dell’umano, che inducono l’animale a portare a termine il percorso e a tornare dal conduttore senza commettere errori.

Soprattutto nella fase finale, quando ha già ottenuto il suo premio (la palla) e potrebbe essere demotivato.

E infine: l’ideatore di questo sport è Herbert Wagner, lo stesso che ha inventato la “macchina spara palle” posta all’interno del percorso di gara del flyball…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)
error: © copyright dog.it