Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Questo cucciolo randagio di poche settimane, frugava con la testa in un sacchetto di patatine per sfamarsi

In cerca di poche briciole, una brevissima vita di stenti. Lui è un cucciolo randagio di poche settimane che ha già conosciuto la sofferenza.

Chissà come ci è finito lì. Quello che è certo è che cercava la sua mamma disperatamente, piangendo.

Il piccolo cucciolo è stato trovato da un passante, con la testa infilata in un sacchetto di patatine gettato a terra.

I cani randagi non hanno vita facile, questo è sicuro  e questo piccolo lo ha capito troppo presto. Un cane randagio può morire di stenti e quando invece trova del cibo, quasi sempre si tratta di qualcosa che gli fa male e non potrebbe mangiare, proprio come in questo caso, dove il cucciolo cercava qualche briciola di uno snack in sacchetto.

La buona notizia è che il piccolo è stato preso con sé dalla persona che lo ha trovato ed è stato reso adottabile, ma prima è stato adeguatamente sfamato, anche grazie all’aiuto di un altro cane, una “mamma” per la precisione, la quale avendo latte disponibile, ha aiutato il piccolo a riprendersi.

Oggi questo cagnolino ha una nuova vita perché vive in famiglia e non dovrà più cibarsi di scarti e rifiuti.


Iscriviti alla Newsletter di Dog.it per restare sempre aggiornato sul mondo del cane: storie, appelli, richieste di adozione, nuovi prodotti pet e offerte riservate ai nostri lettori!

Leggi anche:

Cucciolo di soli 4 mesi, cerca casa: “Tanti lo hanno visto, tanti gli hanno detto bellissimo, tutti lo hanno lasciato là”

dogitpanel

Giallo nell’Avellinese, il cane Ciccio trovato seviziato e ucciso

Monica Nocciolini

Theo a nanna tra le zampe del cagnolino. Il video è virale

Monica Nocciolini

Questo cane vive con la sua umana in uno degli appartamenti più piccoli al mondo

aggiornamenti

Cuccioli di panda in mostra in Cina. “La scena più tenera che io abbia mai visto”

dogitpanel

Cagnolino restituito al canile dopo 3 giorni di adozione: la sua sofferenza è immensa

aggiornamenti