Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Precipita dal quarto piano, senza cure il cane rimane invalido


Precipitato dal quarto piano, il cane aveva riportato delle fratture. Bastava curarlo. I suoi proprietari invece gli hanno negato l’intervento del veterinario, così adesso la bestiola è rimasta invalida. E’ accaduto a una cagnolina di nome Bella, che a vita rimarrà con le zampe posteriori a mobilità ridotta.

Adesso Bella si trova al rifugio e i volontari si stanno adoperando per aiutarla. Una delle volontarie era venuta a conoscenza del cane in difficoltà. Così è entrata in contatto col proprietario. L’uomo si stava trasferendo e questa era la a suo avviso la giustificazione per lasciar andare la cura del cane. Ha chiesto lui al rifugio Manada Patitas De Amor Tegucigalpa di poter accogliere Bella, e i volontari pur di sottrarla a quella situazione l’hanno presa senza batter ciglio.

Bella ha bisogno di essere operata per le zampette, ma anche nutrita e amata perché era visibilmente deperita e mostrava i segni della trascuratezza. Ha bisogno di un carrellino, così da non doversi più trascinare con uno sforzo tremendo di fisico e di dignità. “E’ una pelosetta speciale – scrivono dal rifugio – e nelle nostre mani troverà l’amore e l’attenzione di cui ha bisogno, le daremo la qualità della vita che merita”.

Le migliori tariffe per i nostri lettori. Risparmio Assicurato

Per tutti i lettori di Dog.it le migliori tariffe per viaggi vacanza o viaggi di affari

 

Leggi anche:

La carica dei 110 cani husky liberati dall’allevamento lager

Monica Nocciolini

Piangeva disperato dopo esser stato investito, nuova fortuna ‘a rotelle’ per il cagnolino

Monica Nocciolini

Imbustati in sacchetti per congelare: la terribile storia di questi 8 cuccioli

aggiornamenti

Apre il primo ristorante per cani randagi. Questo ragazzo dal cuore grande si prende cura così dei cani di strada

aggiornamenti

Muore nella tormenta, i cani sul suo petto proteggono il corpo dalla neve

Monica Nocciolini

Cucciolo abbandonato sotto la pioggia. “Se non troverò presto una casa, finirò dritto in canile”

Michele Urbano