Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Posta sui social la foto con il suo cane e dopo qualche minuto si ritrova la polizia a casa

storie di cani

Quella che vi raccontiamo oggi è la storia di un ragazzo di Detroit, che dopo aver adottato un cane da rifugio, si è trovato protagonista di un episodio davvero spiacevole.

Dan Tillery aveva adottato il suo cane, Sir Wiggleton nel 2016, quando lui e la sua ragazza hanno deciso di trasferirsi in una nuova casa.

Il cane si trovava al rifugio da circa 3 mesi e il loro incontro è stato amore a prima vista.

Dopo aver portato il suo cane a casa, Dan ha iniziato a postare sui social foto con lui, felice ed emozionato di questa nuova avventura, ma nel giro di qualche giorno si è visto arrivare la polizia in casa, volta a revocare quell’affidamento.

Gli agenti hanno incolpato Dan di commettere un reato, in quanto secondo la legge di Waterford detenere un pitbull in casa è reato, in quanto cane pericoloso.

In realtà, secondo i dati ufficiali dell’adozione, il cane era un bulldog americano, ma gli agenti non hanno voluto credergli e gli hanno intimato di salutare il suo cane.

Dan ha così organizzato una petizione online raccogliendo migliaia di firme e riuscendo a portare il caso in tribunale, dove fortunatamente il giudice ha archiviato il cane.

Dan ora potrà vivere felice e tranquillo con il suo amato cane.

Leggi anche:

Sette cani randagi ammazzati a colpi di padella, erano 6 cuccioli con la loro mamma

Monica Nocciolini

Abbandonano i cani in un dirupo per condannarli, ma la vita decide altrimenti

Monica Nocciolini

Tra le macerie di Beirut la speranza corre sulle zampe di Flash

Monica Nocciolini

Il cane Dylan dalla discarica a una nuova casa

Monica Nocciolini

Miracoli del microchip: il cane smarrito torna a casa dopo 10 anni

Monica Nocciolini

Pochi giorni di vita, strappati alla mamma e buttati via come spazzatura

dogitpanel