Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

La cagnolina non vuol salire in macchina, lui la fredda con due fucilate. Condannato

“Ero snervato”, si è difeso il condannato. “Dunque significa che se lei è nervoso…”, l’ha incalzato la giudice. “No no, certo, non è che se sono nervoso sfascio il tribunale – ha risposto lui – è stato solo quel momento“. Quel momento è stato quello in cui l’uomo ha esploso due fucilate contro la sua cagnolina beagle, Irlande, freddandola sul colpo. Il tribunale ha ritenuto il delitto “di crudeltà”. L’uomo è stato condannato a cinque mesi di reclusione con sospensione della pena, divieto di andare a caccia per tre anni e divieto di avere cani per cinque anni.

E’ accaduto in Francia, a Bordeaux. Era il 18 ottobre 2015, al margine di un bosco del Médoc. Il cacciatore aveva trovato la piccola Irlande troppo esuberante e indisciplinata, poiché non voleva risalire in auto, dunque l’ha eliminata come un fastidio irritante al termine di una battuta di caccia al capriolo. Davanti a tutti. Così: per fare il gradasso. Nessuno aveva fatto parola di quell’episodio.

L’inchiesta partita da una lettera anonima

Finché una lettera anonima è stata fatta arrivare all’autorità giudiziaria che ha processato l’uomo e lo ha condannato a cinque mesi di reclusione. Secondo i verbali d’inchiesta, l’uomo si era sentito colpito nell’orgoglio davanti agli altri cacciatori quando la cagnolina si rifiutava di saltare a bordo della macchina. Secondo le testimonianze, a quel punto lui le ha sparato a bruciapelo lasciandola a terra. Primo colpo.

La cagnolina non era morta e ha tentato, a quel punto, lentamente, di trascinarsi via lontano. Ma l’uomo è andato all’auto con tutta calma, ha presto una seconda cartuccia e le ha sparato il colpo fatale alla schiena, mentre Irlande tentava di mettersi in salvo. “Ero snervato”, si è difeso il condannato. I giudici lo hanno condannato. E’ stato scoperto, tra l’altro, che in un canile abusivo ne teneva alcuni non dichiarati: le bestiole sono state liberate e affidate a un’associazione animalista.

Leggi anche:

La bella storia di Ares, un randagio diventato oggi cane poliziotto

dogitpanel

Accompagna i cani sulla tomba del figlio, e sui loro musi scorrono le lacrime

Monica Nocciolini

Il cane Ciccio reso invalido da chi gli ha sparato si batte come un Guerriero per una nuova vita. Col sorriso sempre sul muso

Monica Nocciolini

Cane riesce a sopravvivere per sei giorni sotto le macerie di una casa crollata 

dogitpanel

Bimbo di 8 anni scampato alla guerra in Siria, soccorre ed accudisce per ore randagio dopo investimento

dogitpanel

Il cane Gringo su e giù dagli autobus per ritrovare la proprietaria perduta

Monica Nocciolini