Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Il cane Biscuit avvera il sogno di un bimbo malato

Un cagnolino per amico: questo aveva chiesto Andrew Coulton, 4 anni, con la sua letterina a Make-a-Wish, l’associazione della Florida che dal 1983 ha esaudito i desideri di 12mila bambini. Andrew è un bimbo speciale. Pur piccolino, gli tocca lottare contro un tumore al cervello. Nel suo percorso ha fatto anche pet-therapy ed è proprio in corsia che ha sviluppato il suo amore per i cani.

Dopo mesi di chemioterapia, Andrew è tornato a casa per la prima volta. I cartoni animati Paw Patrol, coi cani protagonisti, sono per lui un appuntamento fisso in tv. Ma non gli bastava. Così dalla sua casa ha scritto all’associazione per chiedere un compagno a quattro zampe.

Ad avverare il suo sogno è arrivato Biscuit, un cucciolo di goldendoodle mini. Ha tre mesi, e a consegnarlo al bambino è stata una sua quasi coetanea, Kinsley Peacock di 6 anni, sopravvissuta al cancro. La mamma di Andrew racconta l’emozione del suo bambino quando ha incontrato per la prima volta il piccolo Biscuit. Lipperlì, come appare nelle immagini diffuse da News Channel 8, è rimasto disorientato. Ma dopo pochi attimi si è messo a rincorrere quella codina ricciolina. Lui, Andrew: lui che per tanto tanto tempo non ha potuto correre. E’ la forza dell’amicizia.

WISH GRANTED: When Make-A-Wish Southern Florida heard 4-year-old cancer survivor Andrew Coulton wanted a puppy, they delivered. https://bit.ly/2FHa0gG

Pubblicato da WFLA News Channel 8 su Lunedì 21 settembre 2020

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (4 voti)

Leggi anche:

Miracoli del microchip: il cane smarrito torna a casa dopo 10 anni

Monica Nocciolini

Sei cani vittime di accumulatrici, li libera Enpa a Salina

Monica Nocciolini

Dimenticano il cane alla stazione di servizio, lui percorre 60 km in 26 giorni per tornare a casa

Monica Nocciolini

Fuori dall’ospedale, per due mesi il cane attende che il suo umano esca. Ma lui purtroppo non uscirà mai più

Monica Nocciolini

Una targa dal Comune al non vedente che raccoglie i bisogni del suo cane guida

Monica Nocciolini

Così magro che gli era rimasto solo ‘il guscio’, ecco il cane Nocciolina. Che ora sta meglio

Monica Nocciolini
error: © copyright dog.it