Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Doveva essere preso a martellate, il cucciolo ora ha una nuova casa

Il suo destino era segnato: il proprietario voleva sbarazzarsi dell’intera cucciolata chiudendola in un sacco e prendendola a martellate. La macabra storia arriva dalla Lav con una nota firmata dalla responsabile animali familiari Ilaria Innocenti.

Il cucciolo, scrive, “si era salvato dal furore animalicida“. C’era però da assicurargli una buona vita, e di questo si è occupata proprio Lav Trentino, nel cui territorio si sono svolti i fatti. “Ne abbiamo chiesta e ottenuta la custodia – racconta Innocenti – e anche per lui i nostri volontari hanno trovato una casa sicura e una famiglia“.

L’organizzazione però non si accontenta. “I nostri legali – annuncia – sono già al lavoro affinché sia fatta giustizia e il responsabile dell’animalicidio non rimanga impunito“.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.14 / 5 (14 voti)

Leggi anche:

Chiuso nell’auto bollente, cane soccorso da un giovane eroe per caso

Monica Nocciolini

Con la tanica da dieci litri legata al collo, la giustizia rende conto al cane

Monica Nocciolini

Per Rasa e Mantas nuova vita in Thailandia in aiuto dei cani randagi. In memoria del boxer Aibo

Monica Nocciolini

Abbandonato nel mare ghiacciato di Russia, il cane aspetta la ‘sua’ nave per due mesi

Monica Nocciolini

Attendeva invano chi l’aveva abbandonata, cagnolina soccorsa e adottata da un poliziotto

Monica Nocciolini

La gattina randagia è incinta, il pitbull le cede la sua cuccia per partorire

Monica Nocciolini