Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Storie

Cucciolo sottratto al giro dei combattimenti clandestini diviene la mascotte di un intero quartiere

Non bastava avergli tagliato le orecchie e la coda, pratica illegale. Chi aveva quel cucciolo di American Bully ho ha poi abbandonato legato a un palo della Villa comunale di Ponticelli, a Napoli. E’ lì che lo hanno recuperato i volontari dell’Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente Fondali Marini Cittadini.

Gli operatori hanno immediatamente portato il cucciolo, 8 mesi, dal veterinario. Il sospetto è che le amputazioni dovessero servire a indirizzare il cane al giro dei combattimenti clandestini. Invece adesso il piccolo è in salvo e al sicuro, e a prenderlo con sé è stato il presidente dell’associazione  Vincenzo Desidery.

In breve il cucciolo è diventato la mascotte del quartiere di Chiaia, dove residenti e commercianti fanno a gara per coccolarlo e riservargli prelibati bocconcini. Lo hanno chiamato Mericano, dal nome della sua razza, e pian pianino sta ritrovando fiducia nel genere umano. Come trattenersi, se il pescivendolo gli ha addirittura regalato una spigola sfilettata?

Leggi anche:

Nello e Patrasche, l’amore tra bimbo e cane scolpito nella pietra

Monica Nocciolini

Cagnolina abbandonata dopo 16 anni di vita insieme: ora cerca casa

redazione

Cucciolo randagio adottato da una squadra di netturbini diventa la loro mascotte 

dogitpanel

Bella, buttata in un fiume con un sasso legato al collo, oggi è felice

dogitpanel

Cagnolina incinta trovata senza vita, petizione per inasprire le pene ai colpevoli

Monica Nocciolini

Ninna nanna ninna oh, i bimbi leggono ai cani in rifugio le fiabe della buonanotte

Monica Nocciolini